Serbia-Kossovo: riesplode la tensione al confine

Stampa

Serbia-Kossovo: riesplode la tensione al confine

Infatti la reazione della popolazione serba è stata immediata: la gente è scesa in strada ed ha impedito il passaggio degli agenti, bloccando la strada con un autocarro. Un poliziotto è rimasto colpito dall'esplosione di una granata, mentre altri tre hanno riportato ferite per il lancio di pietre.

La decisione dello stop delle merci 'made in Serbia' imposto dal governo kosovaro è una ritorsione all'embargo imposto da Belgrado ai prodotti in arrivo dalla ex provincia dopo la dichiarazione unilaterale di indipendenza del 2008.

La situazione è ora sotto il controllo della missione Eulex e dai soldati del contingente atlantico, che per quanto si dica 'esterni' ai giochi delle parti (il loro avallo ha permesso la spartizione della Serbia, quindi la creazione del Kossovo), la Nato è sempre più poliziotto internazionale.

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);