Milano, occupazione a Scienze Politiche

Stampa

Milano, occupazione a Scienze Politiche

Oggi è stato occupato uno spazio a Scienze Politiche, invitiamo tutti a passare

L’università è il luogo dove tutti giorni veniamo a studiare o seguire lezioni; ma è anche un luogo dove viviamo buona parte della nostra giornata.

Per questo motivo è necessario riappropriarsi di uno spazio all’interno della facoltà, al fine di destinarlo a tutte quelle attività alternative alla semplice “didattica”.

Questo perché, governi e baroni, con le loro riforme e contro-riforme, hanno trasformato gli atenei in luoghi dove ogni studente si deve limitare ad assorbire nozioni preconfezionate, per poi ripeterle all'esame di turno. Al contrario, noi siamo convinti che l’università debba essere prima di tutto un'esperienza di accrescimento personale e collettivo, affinché la propria coscienza critica possa maturare e crescere liberamente – confrontandosi e socializzando con gli altri studenti.

Questo spazio, quindi, vorrebbe porsi come luogo di discussione per parlare delle politiche di ristrutturazione dell’università che sono, tra l’altro, in diretta continuità con le politiche di austerity – di taglio alla spesa sociale, come il diritto allo studio – o la tanto agognata libertà di licenziamento che, secondo i vari ministri del lavoro che si sono succeduti in questi anni, dovrebbe essere la soluzione a tutti i mali dell’economia italiana. Questi sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo affrontare, per poter giungere a un punto di vista critico che sia realmente frutto di una nostra discussione.

In sostanza, in questo spazio vorremmo costruire una socialità diversa da quella che ci viene imposta dai ritmi universitari, in modo che gli studenti abbiano la possibilità di interagire al di fuori delle lezioni per discutere e relazionarsi in un modo diverso.

Assemblea Studenti Scienze Politiche

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons