La Jabil chiude, gli operai occupano

Stampa

La Jabil chiude, gli operai occupano

La Jabil, multinazionale americana subentrata tre anni fa alla Nokia Siemens, a Cassina Dè Pecchi, aveva deciso di mettere i lucchetti allo stabilimento, per chiudere l'accesso alla fabbrica, oggi i lavoratori hanno scassinato i blocchi e sono entrati in fabbrica, occupandola, per non farsi scippare senza colpo ferire il futuro di una generazione operaia - quella della Jabil - relativamente giovane, non sulla porta del pensionamento, che da oggi si trova disoccupata e senza alternative.

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons