Guernica Vs Bonanni

Stampa

Guernica Vs Bonanni

Oggi presso il palazzo europa di modena la Cisl, con la presenza di Bonanni, proclamava il nuovo segretario provinciale, che prende il posto di Falcone, già contestato dal Guernica il primo maggio nella campagna di avvicinamento allo sciopero generale.

Una cinquantina, tra studenti dei collettivi e militanti dello spazio antagonista, si sono presentati sotto alla sala nella quale si stava svolgendo la conferenza, con striscioni, torce e tanta voglia di denunciare l’atteggiamento del sindacato giallo, rendendo esplicito ancora una volta come a Modena nessun amico dei padroni possa passare indisturbato.

Tantissimi gli interventi fatti al megafono, che hanno costretto di fatto all’interruzione della conferenza pubblica; tutti i partecipanti al convegno Cisl si sono affacciati alle finestre vista l’impossibilità di continuare indisturbati la cerimonia.

Il guernica ha ricordato il ruolo della Cisl, rimarcando come nella rottura con la cgil vi sia di fatto una strategia molto simile ai sindacati corporativi dell’epoca fascista, promuovendo una politica di sacrifici in nome dell’interesse nazionale.

Non sono mancati collegamenti agli sgomberi dei giorni scorsi, con un altro duro attacco al Partito Democratico che amministra la città di Modena, e che ha costretto 4 famiglie con bambini a carico a vivere per strada.

Gli interventi hanno di fatto rimarcato come il Pd sia a livello nazionale che locale, abbia scelto la Cisl come sindacato di riferimento, portando gli esempi della lotta alla Terim, sulla quale l’amministrazione comunale non ha speso una sola parola, e su ciò che accadrà di qui a breve alla Maserati, prossima industria colpita dal delirio Marchionne.

Prosegue dunque la dura campagna d’attacco del Guernica nei confronti del Pd, campagna che proseguirà nei prossimi giorni ed investirà tutta la città.

Infoaut Modena

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons