PROTESTE A NAPOLI, IN PIAZZA OPERAI WHIRLPOOL E DISOCCUPATI. TENSIONE CON LA POLIZIA

Stampa

Centinaia di manifestanti, tra disoccupate/i organizzati e sigle sindacali, tra cui operai e operaie della Whirlpool, si sono radunati all’ingresso della prefettura di Napoli dove era in corso un tavolo tecnico sulla crisi industriale per il lavoro alla presenza del ministro del Lavoro Andrea Orlando e del sindaco Gaetano Manfredi. Durante il vertice sui 321 licenziati Whirlpool il ministro Orlando ha promesso ammortizzatori sociali al momento della partenza del consorzio fino all’assunzione dei lavoratori e lavoratrici. Gli stessi hanno chiesto chiarezza rispetto a quali aziende potrebbero assumerli, con il rischio di doversi spostare a centinaia di chilometri da casa.

||||
|||| ||||

Sia stamattina che oggi pomeriggio, venerdì 5 novembre, ci sono state folte manifestazioni. In quella del pomeriggio i disoccupati del movimento 7 novembre e i Si Cobas si sono scontrati col dispositivo di forze di polizia.

Da Napoli Italia, lavoratrice Whirlpool presente al presidio. Ascolta o Scarica.

Da Radio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons