Il palestinese Karim Younis entra nel 38° anno di detenzione nelle carceri israeliane.

Stampa

Karim Younis, il prigioniero palestinese recluso più a lungo nelle carceri israeliane, ieri ha compiuto 38 anni di detenzione nelle carceri di occupazione, ha affermato in una dichiarazione la Palestinian Prisoner Society (PPS). 

||||
|||| ||||

Younis è nato nel 1956 nel villaggio di Ara, Israele.

Mentre si recava all'università il 6 gennaio 1983, è stato arrestato dalle forze di occupazione israeliane e incarcerato. È stato accusato di aver aiutato la resistenza palestinese e gli è stato inflitto un ergastolo. La pena fu poi ridotta a 40 anni.

Yunis era tra i circa 20 prigionieri israeliani che dovevano essere rilasciati nell'ambito di un accordo tra il presidente dell'Autorità Palestinese (AP), Mahmoud Abbas, e Israele per riprendere i colloqui di pace. Tuttavia nel 2014 Israele non ha adempiuto ai suoi obblighi e i colloqui sono naufragati.

In prigione, Younis scrisse due libri: "La realtà politica in Israele" nel 1990 e "La lotta ideologica e l'insediamento" nel 1993.

Da: https://www.middleeastmonitor.com/

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons