Stampa questa pagina

Più di 3000 No Tav a Bussoleno per Nicoletta!

02 Gennaio 2020 | in NO TAV&BENI COMUNI.

"E adesso imparo un sacco di cose
in mezzo agli altri vestiti uguali
tranne qual'è il crimine giusto
per non passare da criminali."

||||
|||| ||||

Ieri sera in migliaia di persone si sono riversate per le strade di Bussoleno, un serpentone di fiaccole che segnano la luce e volti che esprimono rabbia per l'ingiusto e infame arresto di Nicoletta. In apertura uno striscione dichiara molto chiaramente cosa significa essere No Tav : Fermarci è impossibile. In quest'ultimo periodo una strategia che vuol essere usurante di arresti e restrizioni alla libertà ha marcato il passo della quotidianità di tutti coloro che da decenni lottano senza paura, mettendo in gioco tutto, senza tirarsi indietro mai. Come lo ricordano numerosi interventi durante il corteo quando si crede in qualcosa, quando si perseguono degli ideali forti e chiari e si è delle persone comuni, ci sono delle conseguenze. Nella lettera scritta da Nicoletta una volta in carcere si legge "Sto bene, sono contenta della scelta che ho fatto perché è il risultato di una causa giusta e bella, la lotta NoTav che è anche la lotta per un modello di società diverso e nasce dalla consapevolezza che quello presente non è l’unico dei mondi possibili (...) Sento la solidarietà collettiva e provo di persona cosa sia una famiglia di lotta.L’appoggio e l’affetto che mi avete dimostrato quando sono stata arrestata, e le manifestazioni la cui eco mi è arrivata da lontano, confermano che la scelta è giusta e che potrò portarla fino in fondo con gioia."

Ancora una volta il movimento No TAV ha saputo dimostrare la sua essenza: la sua forza nel non lasciare indietro nessuno, il calore della solidarietà e la consapevolezza che lottare contro quest'opera significa costruire un futuro diverso, in una lotta in cui ognuno dia qualcosa perchè nessuno sia costretto a dare tutto.

Libertà per i notav!

Libertà per Nicoletta, Giorgio, Mattia, Luca!

Potrebbe interessarti