Torino: "puntare al cielo per rimanere in piedi!"

Stampa

Più di 1000 persone in corteo oggi a Torino, contro la sanatoria truffa, lo sfruttamento, il permesso di soggiorno a punti, le leggi xenofobe del vecchio e nuovo pacchetto sicurezza, contro i Cie.
Consistente la partecipazione migrante, rafforzata anche dallo spezzone proveniente da Alessandria ed Asti all'interno di un corteo composto da studenti universitari, precari e lavoratori. Nutrita la presenza degli universitari arrivati in corteo da palazzo nuovo occupato.

Molti gli interventi contro la sanatoria truffa, operazione di controllo e schedatura dei migranti "irregolari" sul territorio, oltre che ad una vera "lotteria" per le casse dello stato.
Una manifestazione importante nella quale le lotte migranti, da Brescia a Milano, hanno attraversato il paese sfociando nelle rivolte ne i Cie di Torino, Milano,Gorizia.
Una Torino migrante, antirazzista che si e' mossa da porta nuova per finire in piazza castello sotto il palazzo della regione denunciando le responsabilità di un governo e della Lega come maggiori responsabili di leggi discriminatorie contro i migranti.

Il protagonismo migrante all'interno della città cresce, le mobilitazioni del 10 luglio in solidarietà con le rivolte nei Cie d'Italia e un primo marzo migrante in cui la forza collettiva di una comunità auto organizzata fece rilasciare un migrante arrestato nella stazione di porta nuova.
Una giornata importante per rilanciare una lotta in grado di costruire percorsi di mobilitazioni comuni con tutti i soggetti sociali presenti sul territorio, per una lotta unitario per la difesa e la conquista dei diritti per tutti/e.

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons