INDIA: I CONTADINI MARCIANO SU NUOVA DELHI CONTRO LA RIFORMA AGRICOLA DI MODI

Stampa

Centinaia di migliaia di lavoratori indiani hanno invaso Nuova Delhi a piedi o con veicoli, in una manifestazione di protesta, coincidente con la festa nazionale della repubblica. I contadini, che da due mesi hanno consolidato un presidio alla periferia della capitale federale, proseguono la loro lotta contro la riforma agricola voluta dal governo nazionalista di Narendra Modi, che prevede la liberalizzazione del mercato agricolo.

||||
|||| ||||

I manifestanti hanno occupato strade e piazze, uscendo dal recinto loro assegnato dalla polizia e puntando con decisione verso il centro città. Sono seguite ore di scontri con la polizia tra cariche, idranti, lacrimogeni e stazioni della metro chiuse d’imperio.

Per aggiornare sulla situazione politica indiana ci siamo collegati con Marina Forti giornalista free lance, collaboratrice di Internazionale, esperta di India.
Ascolta o scarica

Da Radio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons