Myanmar, Golpe e proteste di piazza: il punto

Stampa

Il Myanmar è stato uno dei paesi più ricchi del sud est asiatico ma dal ’62 è stato colpito da una serie di colpi di stato e 50 anni di giunte militari che hanno trasformato il paese in uno dei più isolati e poveri del mondo.

||||
|||| ||||

Tra il 2010 e il 2011 un processo di transizione ha portato ad una sorta di democrazia “disciplinata” dai militari, fino al nuovo colpo di stato dell’1 febbraio. Insieme a Francesco Radicioni abbiamo cercato di fare un punto su quella che era la situazione del primo golpe e abbiamo cercato di indagare le motivazioni di questo nuovo colpo di mano dei militari. Inoltre, abbiamo parlato delle mobilitazioni di piazza che affollato le città di tutto il Myanmar e che vedono prendere spunto dalle manifestazioni in Thailandia e Hong Kong.

Ascolta la diretta:

{mp3remote}https://cdn.radioblackout.org/wp-content/uploads/2021/02/myanmar.mp3{/mp3remote}

Da Radio Blackout

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons