Ottantamila persone manifestano a Pamplona in solidarietà agli arrestati di Altsasu

Stampa

Lo scorso sabato oltre ottantamila persone hanno riempito le strade e le piazze di Pamplona (Iruñea), in solidarietà con i giovani colpiti dalla sentenza del tristemente famoso “caso Altsasu”, cittadina della Navarra. Otto i ragazzi condannati, per sette di loro si tratta di pene che vanno dai nove ai tredici anni di reclusione e l'incarceramento a centinaia di chilometri dal luogo natio per l'alterco con funzionari della Guardia Civil risalente all'Ottobre di due anni fa.

||||
|||| ||||

A Pamplona sono confluiti manifestanti da tutto lo stato spagnolo, in particolare dai Paesi Catalani.
L'indignazione e la rabbia per la sentenza esemplare hanno risuonato lungo tutto il percorso della manifestazione, a una decina di giorni dalla sentenza esemplare, che rappresenta una vera e propria ripicca di Stato nei confronti di una regione fortemente resistente alle imposizioni della polizia, e stride alla grande con le sentenze- soft comminate nemmeno due mesi fa agli stupratori di gruppo durante la tradizionale festa di San Fermin, sempre a Pamplona.

A conclusione della manifestazione i familiari degli arrestati hanno ringraziato i partecipanti, sottolineando come l'adesione sia stata molto maggiore rispetto alla precedente manifestazione tenutasi il 14 Aprile.

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);