Io sto con chi combatte l'ISIS – Campagna contro la sorveglianza speciale

Stampa

Il 3 gennaio la Digos di Torino ha notificato la richiesta della sorveglianza speciale per due anni con divieto di dimora da Torino, avanzata dalla procura di Torino contro chi ha sostenuto la rivoluzione del Rojava. Di seguito una raccolta di comunicati e contributi per la camapgna che chiede l'abbandono di ogni accusa 

||||
|||| ||||

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);