Brasile, Francia, Italia: incontro internazionale a Bologna

Stampa

Sabato 17 novembre alle ore 18 al Laboratorio Crash si terrà un dibattito con compagn* da Rio de Janeiro, Parigi e Napoli sull'attuale momento politico, a partire da una prospettiva basata sulle periferie e sulle lotte popolari.

||||
|||| ||||

 

E' notizia di questi giorni l'elezione del nuovo presidente brasiliano Bolsonaro, nonchè della vigliacca sentenza che ha dimezzato la pena per l'omicidio di Davide Bifolco, mentre in Francia prosegue la vivacità sociale in opposizione al presidente Macron... Nel contesto di "Périphérique! Festival su metropoli, periferie, conflitti" ci sarà un incontro internazionale chiamato “Parigi, Rio de Janeiro, Napoli. Periferie, lotte popolari e violenze poliziesche” per costruire un punto di vista a partire dalle periferie italiane, dalle banlieue parigini, dalle favelas brasiliane, sul momento politico attuale, tra le sue violenze e le sue possibilità. 

 

Nel dibattito si intende mettere a fuoco questi temi: cosa accomuna i contesti periferici? Quali possibili forme di inchiesta, intervento e organizzazione nelle periferie? Lo faremo a partire da alcuni recenti episodi di violenza poliziesca nelle periferie e nei conseguenti percorsi di risposta; discutendo di lotte e teorie sulla periferia; proponendo alcuni sguardi sulle sue molteplici culture. Saranno in particolare presenti esperienze come quella parigina di Verité pour Adama (ragazzo ucciso a Beaumont-sur-Oise nel 2016 dalla gendarmerie durante un controllo), comitato tra i più significativi negli ultimi anni nella metropoli francese, riuscendo a imporre il tema al dibattito pubblico e costruendo sinergie con altri pezzi di movimento; l’Associazione Davide Bifolco, ragazzo disarmato ucciso nel 2014 da un carabiniere nel Rione Traiano di Napoli; compagn* da Rio de Janeiro che parleranno della storia di Marielle Franco, attivista della favela Marè assassinata nel marzo di quest’anno.

 

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);