CONGIUNZIONI #26 – LINEE DI ROTTURA: DA PRATO AL MOLISE

Stampa

La situazione non è rosea: in questa settimana molte regioni stanno vivendo la transizione da zona gialla a zona arancione con molti paesi e città in zona rossa all’interno delle stesse, inoltre l’aumento dei contagi sta facendo scricchiolare le ipotesi di una prospettiva di normalizzazione, la richiusura delle scuole a metà e i vaccini venduti come unica arma contro il virus mostrano confusione e poca efficacia delle misure per gestire la pandemia.

||||
|||| ||||

In tutto ciò ci sono alcune esperienze lungo la penisola in cui la lotta per la vita e per la tutela della salute sul lavoro, ma in generale rispetto alla propria esistenza, hanno prodotto forti linee di rottura.

Da un lato lo sciopero dei lavoratori della TextPrint di Prato che nonostante la dura repressione da parte della polizia continuano a resistere ; dall’altro, parliamo di SOS Molise – Qui si muore- , rete che raccoglie cittadin° della regione vittima di un grande rimosso generale che si stanno mobilitando per portare alla luce la gravità della situazione sanitaria locale a causa di anni di tagli, privatizzazioni e commissariamenti.

 

Da Radio Blackout

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons