Il muro popolare resiste ai carabinieri, niente sfratto a Travagliato (BS)

Stampa

Il muro popolare resiste ai carabinieri, niente sfratto a Travagliato (BS)

 

A Desenzano (19 marzo), Torbole (16 dicembre) e San Paolo (d’ufficio) ottenuto il blocco dello sfratto con rinvio grazie ai picchetti.

 

A Travagliato invece, in via Belvedere, 5, la tensione è molto alta: fuori dall’abitazione ci sono una quindicina tra vigili e Carabinieri, guidati direttamente dal Comandante di zona (quelli di Chiari), capitano Stefano Giovino, arrivato nella Bassa Bresciana dopo un “passato” da responsabile dei “Cacciatori di Sardegna” durante le operazioni repressive contro il movimento #notav in Val di Susa, proprio sotto la sua guida. #notav in Val di Susa, proprio sotto la sua guida.

 

A chiamarli proprietà e ufficiale giudiziario, intenzionati a sbattere in mezzo a una strada la famiglia di Aziz, di origine marocchina, con una bambina di soli nove mesi colpita da una bronchite, come certificato dal pediatria.

 

Nella giornata di lunedì 9 novembre, inoltre, è già fissato un tavolo di trattativa in Prefettura per cercare una soluzione abitativa alla famiglia, ma la notizia non ha smosso le intenzioni dei Carabinieri, che vogliono comunque eseguire lo sfratto.

 

Alla fine il Muro popolare del Movimento di lotta per la casa di Brescia, ingrossatosi fino a toccare la cinquantina di presenze, ha vinto: niente sfratto oggi per Aziz e famiglia, anche se l’ufficiale giudiziario non ha concesso un rinvio, riportando gli atti in Procura e aprendo così alla possibilità, se il Giudice lo disponesse, di uno sgombero senza data prefissata.

 

Il commento a questa notizia, alle 12.25, con Umberto, della nostra redazione, da Travagliato.

 

Ascolta o scarica qui.Ascolta o scarica qui.

 

Il collegamento delle 11.30 con Umberto, della nostra redazione, da Travagliato, nel momento di massima tensione.

 

Ascolta o scarica qui.Ascolta o scarica qui.

da Radio Onda d'UrtoRadio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons