Un eroica resistenza a Serêkaniyê

Stampa
Video

Lo stato turco ha lanciato un'offensiva militare per invadere il nord e l'est della Siria il 9 ottobre insieme ai suoi mercenari jihadisti alleati.

||||
|||| ||||

I combattenti delle Forze Democratiche Siriane (SDF) hanno creato una resistenza storica e gloriosa contro i tentativi di invasione che blocca lo l’esercito Turco.

Migliaia di truppe turche rimangono bloccate nei loro tentativi di avanzare nella regione nonostante il sostegno di numerosi caccia, carri armati, armi pesanti e artiglierie.

I combattenti della SDF continuano a infliggere colpi pesanti contro le forze di occupazione e a resistere nell'ottavo giorno dell'offensiva turca.

I giornalisti dell'ANF Ersin Çaksu e Ruken Cemal registrano la "Battaglia d'Onore" sulle loro telecamere mentre seguono gli sviluppi nella regione.

Il dirigente di TEV-DEM Aldar Xelîl ha dichiarato che sono state utilizzate armi vietate contenenti fosforo e napalm a Serêkaniyê durante gli attacchi dall’esercito turco.

Il dirigente del Movimento della società democratica(TEV-DEM) , Aldar Xelil, ha fornito informazioni a Sterk TV sulle ultime notizie provenienti da Serêkaniyê.

Aldar Xelîl ha affermato che le zone dove vivono civili sono state bombardate negli ultimi 8 giorni Serêkaniyê e ha evidenziato il rischio di massacri di civili.

I medici hanno ricoverato i feriti negli attacchi, afferma Aldar Xelil, stanno preparando i rapporti di analisi che, dichiara, confermano le affermazioni che la Turchia sta utilizzando armi vietate contenente fosforo e napalm.

A pagare il prezzo più alto è ancora la popolazione civile dei villaggi e delle città.

Aldar Xelil ha fatto appello all’opinione pubblica a vigilare e a protestare

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons