PKK: Riempiamo le piazze al Newroz!

Stampa

Il Comitato esecutivo del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK) chiede che il Newroz di quest’anno sia celebrato con lo slogan dell’iniziativa “Fine all’isolamento, al fascismo eall’occupazione – É tempo per la libertà” lanciata per chiedere la liberazione di Abdullah Öcalan.

||||
|||| ||||

Il 21 marzo i curdi festeggiano il Newroz e la ribellione del povero fabbro Kawa che si è opposto al tirannico sovrano Dehak. Secondo la leggenda, fu Kawa a organizzare la resistenza contro la tirannia del re Dehak e il popolo liberato dall’oppressione. Il PKK ha affermato nella sua dichiarazione: “Essere consapevoli del fatto che il Newroz gioca un ruolo cruciale nel proteggere l’esistenza del popolo curdo e la sua passione per la libertà. Il leader Abdullah Öcalan ha ravvivato questa consapevolezza della libertà gettando le basi del PKK nel Newroz del 1973. Mazlum Doğan ha stabilito la moderna resistenza di Kawa nel 1982 sconfiggendo il colonialismo dello Stato turco. Su questa base, le forze di guerriglia che hanno combattuto sotto la guida del comandante Mahsum Korkmaz hanno mostrato la realtà del popolo in rivolta “. Sono passati 47 anni dall’inizio della rivolta di Öcalan, spiega il PKK nel suo messaggio del Newroz. Per quattro decenni lo spirito del Newroz ha resistito alla tirannia moderna.

La realtà di ciò che il movimento curdo ha ottenuto in questo periodo viene mostrata anche in quest’anno di lotta. “Come partito e guerriglia, come donne e giovani, come popolo e forze della democrazia che si sono unite per abbracciare la resistenza di Imrali portata avanti dal leader Öcalan, il nostro obiettivo è distruggere il fascismo AKP / MHP, porre fine all’occupazione turca ovunque si trovi e regni e conquistare la nostra libertà, inclusa la liberazione fisica di Abdullah Öcalan.Siamo disponibili, organizzati, preparati e determinati e siamo sicuri di vincere “. Mentre il popolo curdo e il movimento di liberazione aspettavano con impazienza un nuovo Newroz, le forze anti-curde, specialmente a Shengal e Rojava, cercavano nuove provocazioni. Da un lato, – ha affermato il PKK – stanno cercando di stringere nuove alleanze. D’altra parte, stanno aumentando la pressione militare e annunciando nuove minacce. Credono che in questo modo possano instillare la paura nella nostra gente, che finora si è autodifesa da qualsiasi attacco. Non ci riusciranno; il nostro popolo difenderà sempre la propria libertà. Con questo in mente, salutiamo la resistenza delle popolazioni a Shengal e nel Rojava e auguriamo loro un felice Newroz. Dovrebbero sapere che saremo sempre al loro fianco “.

Commentando il Nord Kurdistan e la Turchia, il PKK ha dichiarato che dopo la sconfitta della Turchia a Gare, il fascismo AKP / MHP ha ampliato il suo “terrore genocida” con tutto il suo potere al fine di sottomettere i popoli e mettere a tacere la politica democratica. Ma anche lì sono le donne e i giovani in prima linea nella lotta che si oppongono agli attacchi genocidi fascisti e guidano alla vittoria l’offensiva de ” È tempo per la libertà”. Auguriamo il meglio al nostro popolo, ai popoli della Turchia, ai nostri amici dell’HBDH per questo Newroz e li invitiamo a espandere la lotta rivoluzionaria unita contro il fascismo “.

Mentre anche il PKK celebra il Newroz di tutte le persone in Medio Oriente e nel mondo che sono unite in solidarietà con il popolo curdo e la guerriglia, mette in guardia le forze che, guidate dall’interesse personale, espandono il loro sostegno alle politiche anti-curde del governo turco e sono alleate nei crimini perpetrati contro il popolo curdo. “Il nostro movimento e il nostro popolo vengono attaccati con il sostegno di queste forze per interessi economici e politici primitivi. Chiediamo a questi ambienti di rispettare la volontà del nostro popolo e la sua richiesta di libertà.

Le forze fasciste-genocide e i loro padroni imperialisti non saranno in grado di fermare la lotta di liberazione del nostro popolo, non importa quanti attacchi effettueranno contro di noi.La nostra resistenza raggiungerà un nuovo apice al Newroz. In tutte e quattro le parti del Kurdistan e nella diaspora, le persone e gli amici saranno inarrestabili e riempiranno le piazze di questo Newroz per chiedere la salute, la sicurezza e la libertà del leader Öcalan. Con questa determinazione auguriamo a tutti coloro che prendono parte alla lotta di liberazione un felice Newroz, prima di tutto alle donne e ai giovani, e li invitiamo, ovunque si trovino, a riempire le piazze “.

BEHDINAN

Da Rete KurdistanRete Kurdistan

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons