Manifestazioni in varie parti dei Paesi Baschi in solidarietà con Patxi Ruiz riuniscono centinaia di persone

Stampa

Il Movimento per l'amnistia e contro la repressione ha chiesto una giornata di mobilitazione a favore del detenuto dell'ETA Patxi Ruiz. Manifestazioni per denunciare la situazione del detenuto, in sciopero della fame dall'11 maggio nel carcere di Murcia II, si sono svolte nelle quattro città principali di Hegoalde e Bayonne.

||||
|||| ||||

Diverse centinaia di persone, circa 500, secondo la polizia, hanno manifestato nelle strade principali di Bilbao a sostegno del prigioniero Patxi Ruiz.

Il "Movimento per l'amnistia e contro la repressione", che negli ultimi giorni ha organizzato una campagna di mobilitazioni quotidiana, ha indetto questa marcia sabato nelle capitali dei Paesi Baschi con lo slogan "Patxi borrokan, herria ere bai! Amnistía osoa" (Patxi in lotta, il popolo anche. Amnistia totale).

Quasi mezzo migliaio di persone hanno appoggiato la manifestazione nella capitale di Bizkaia, che ha viaggiato lungo la Gran Vía, dietro uno striscione con questo slogan, e preceduta da diversi furgoni della Ertzaintza e da pattuglie della Polizia Municipale.

I presenti hanno marciato in fila parallela, cantando: "Patxi, gudari, herria zurekin (Patxi, soldato, il popolo è con te)", "Presoak kalera amnistia osoa (Prigionieri in strada, amnistia totale)", "Borroka da bide bakarra (la lotta è l'unica via)".

A Pamplona, una manifestazione ha percorso diverse strade del Quartiere Vecchio. La manifestazione è stata convocata sui social network e non era stata comunicata alla delegazione del Governo di Navarra.

Il punto di partenza era la centrale Plaza del Castillo, dove diversi furgoni della Polizia Nazionale erano già presenti prima dell'orario previsto. Gli agenti di polizia hanno anche monitorato la marcia per le strade del Casco Viejo fino a raggiungere la Plaza de San Francisco, dove i manifestanti hanno terminato la marcia senza alcun tipo di incidente, a differenza di quanto accaduto lo scorso fine settimana.

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons