Ennesimo attacco da parte dell’esercito turco ai danni del PKK in Iraq

Stampa
Video

Lunedì 27 maggio l’esercito turco ha iniziato ad attaccare le basi del PKK nel nord dell’Iraq, l’operazione militare aerea e terrestre non si placa dopo tre giorni, con Ankara che fa sapere che nelle ultime ore ci sono stati 4 combattenti curdi che sarebbero stati feriti o uccisi nell’ambito dell’aggressione militare dell’esercito turco ribattezzata “Operazione Artiglio” nell’area di Hakurk, sul campo sono stati impegnati anche dei reparti delle forze speciali.

||||
|||| ||||

La Turchia non molla e continua un’accanita repressione nei confronti dei militanti politici del PKK, acerrimi nemici del sultano Erdogan e della dittatura che governa la Turchia, lo sconfinamento dell’esercito turco quindi si ripete, dopo “l’offensiva” ramoscello d’ulivo dove l’esercito turco ha sconfinato invadendo parte della Siria del nord e trovando una forte opposizione da parte dei e delle partigian* Curd* ,arriva l’ennesimo sconfinamento in Iraq nel tentativo di sopprimere ogni sorta di resistenza e organizzazione da parte del PKK.

Lo stato turco ha rivendicato la distruzione di alcuni rifugi e depositi di munizioni durante un raid aereo nelle vicinanze di Avasin-Basyan e Metina, non è la prima volta che aerei turchi bombardano in Iraq del nord nel tentativo di colpire le basi del PKK, ufficialmente queste operazioni non coinvolgono forze militari sul terreno ma vi sono solo bombardamenti.

L’esercito turco sconfitto a Serhat e Xakurke
Diversi veicoli corazzati sono stati distrutti e 37 invasori sono stati uccisi in azioni dei guerriglieri HGP/YJJA Star e HBDH contro l'esercito turco a Serhat e Xakurke.

L’HPG Press Center ha annunciato i risultati delle azioni in Serhat e Xakurke dove decine di soldati sono stati uccisi.

La dichiarazione dell’HPG comprendeva i seguenti dettagli:

"Come parte del movimento di vittoria rivoluzionario in corso nella regione di Serhat, le nostre forze hanno compiuto azioni di vasta portata contro l'esercito turco invasore. Le azioni svolte nell'ambito di lunedì 1 giugno sono costate gravi perdite per l'esercito turco invasore. I dettagli delle azioni sono i seguenti:

Riportiamo qui dal comunicato:

Il 1° giugno, alle 09:30, è stata effettuata un'operazione rivoluzionaria contro l'esercito turco invasore nelle zone rurali del distretto di Aralik a Igdir. Una camionetta corazzata (APC) e un carro armato di tipo Panzer sono stati presi di mira dalle nostre forze mentre avanzavano dal distretto di Aralik verso il centro di Igdir. Il Panzer è stato pesantemente danneggiato e i soldati nemici in uscita dal veicolo sono stati colpiti efficacemente dalle nostre forze , tutti i soldati sono stati uccisi.

ANCHE I SOLDATI E I VEICOLI IN ARRIVO PER INTERVENIRE SONO STATI COLPITI: 20 SOLDATI MORTI.

A seguito dell'azione, l'esercito turco invasore ha tentato di intervenire sul campo d'azione con diversi veicoli corazzati. Le unità dell'esercito sono state colpite da due lati.
In questa operazione rivoluzionaria, almeno 20 soldati nemici sono stati uccisi e più di 10 sono stati feriti. L'esercito turco invasore ha rimosso le loro vittime dal terreno con diversi veicoli corazzati e ambulanze nelle ore serali, bombardando l'area con il supporto degli UAV.

AZIONE DI SABOTAGGIO: 6 CONTRACTOR UCCISI

L'esercito turco sta costruendo una strada di sicurezza tra gli avamposti di Serekaniye e Kozili nel distretto Bazid (Dogubeyazit) di Agri. Il primo giugno alle 06:00 del mattino le nostre forze YJA Star hanno condotto un'azione di sabotaggio contro un veicolo di transito che trasportava alcuni contractor che lavorano nel progetto di costruzione.
Il veicolo in questione è stato distrutto nell'azione in cui 6 contractor sono stati uccisi e 2 sono stati feriti. In seguito all'azione, l'esercito turco invasore ha tolto le loro vittime dall'area e ha lanciato un'operazione in serata. L'operazione è stata annullata lo stesso giorno senza risultati.
Lo Stato turco invasore ha descritto questa azione contro i contractor che costruiscono la strada di sicurezza per gli avamposti come attacco terroristico contro i civili nei propri canali mediatici. I contrctor sono persone che agiscono e lavorano insieme agli invasori e si oppongono ai valori del popolo curdo e del nemico.

YJA STAR FORCES HA COLPITO 1 CAPITANO

Il 31 maggio alle 16:30, le nostre forze YJA Star hanno condotto un'azione di sabotaggio contro i soldati dell'avamposto di Gulizerke nel distretto di Van's Caldiran. In azioni simultanee, 1 capitano e 1 privato sono stati uccisi. L'esercito turco invasore ha bombardato l'area con Howitzers e mortai dopo l'azione e ha lanciato un'operazione parziale.
Non abbiamo avuto vittime in queste azioni.
9 INVASORI UCCISI IN XAKURKE

Le nostre forze hanno risposto con azioni efficaci all'operazione di invasione lanciata dallo Stato turco invasore a Xakurke. Il 1° giugno alle 03:30 è stata effettuata un'azione contro l'invasione dei soldati turchi posizionati sulla collina del Martire Derwesh.
Le posizioni nemiche sono state prese sotto tiro da 2 lati e 9 soldati nemici sono stati uccisi in questa azione.

1 GUERRIGLIA MARTIRIZZATA IN ATTACCHI AEREI

HPG ha anche dato informazioni sugli attacchi aerei e ha detto: "Il 1° giugno, i caccia dell'esercito turco invasore hanno bombardato l'area Cil u Car a Xakurke nelle zone di difesa di Medya alle 06:30, l'area di Mervanis ad Avasin alle 09:00 e la regione di Zap a mezzogiorno. I bombardamenti nella regione di Zap hanno portato al martirio di uno dei nostri compagni. L'identità del nostro martire sarà rivelata in una fase successiva".

 

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);