Da Brescia - L'antifascismo non si arresta, liberi tutti!

Stampa

Sette compagni del CSA Dordoni di Cremona sono stati arrestati questa mattina all’alba con l’accusa di rissa aggravata con riferimento ai fatti dello scorso 18 gennaio, quando, in realtà, fu una squadraccia di cinquanta neofascisti di Casa Pound ad aggredire vigliaccamente compagne e compagni che si trovavano al centro sociale. Due di loro si trovano ora in carcere, per altri cinque (tra i quali Emilio, compagno che fu mandato in coma a sprangate durante l’aggressione squadrista) sono stati disposti gli arresti domiciliari.

E’ dunque definitivamente consumata dalla Questura di Cremona l’infame e gravissima equiparazione tra chi, come i militanti neonazi di Casa Pound, aggredisce, fomenta la guerra tra poveri favorendo gli interessi di chi è sfruttatore, esalta ancora la superiorità della razza contro le disgrazie degli immigrati che vorrebbe perseguitati come unici colpevoli della crisi economica, politica e sociale, e chi, come le compagne e i compagni del Dordoni, resiste quotidianamente, intraprende percorsi di lotta per la giustizia sociale, cerca connessioni tra i poveri di qualsiasi provenienza, per costruire dal basso una via d’uscita collettiva che si chiama “casa, reddito, dignità per tutte e tutti”, contro ogni forma di razzismo, fascismo, sessismo.

Questa è una mistificazione che non siamo disposti ad accettare, così come non siamo disposti ad accettare la presenza di qualsiasi forma di razzismo e fascismo nelle nostre città. Come tutte e tutti insieme abbiamo dimostrato il 24 gennaio a Cremona, siamo pront* a rispondere colpo su colpo alle aggressioni dei fascisti; allo stesso modo siamo pront* a rispondere, con coraggio e determinazione, alle offensive repressive della Polizia, senza mai un passo indietro. Noi da che parte stare lo sappiamo.

Solidarietà alle compagne e ai compagni del Centro Sociale Dordoni di Cremona!

Brescia, 10 aprile 2015

CSA Magazzino 47
Associazione Diritti per Tutti
Kollettivo Studenti in Lotta

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);