InfoAut
Immagine di copertina per il post

Chi sono i gilets jaunes?

||||

Dossier di infoaut sul movimento francese. Dal 17 novembre la Francia è scossa da un movimento inedito nelle forme della sua agitazione: i gilets jaunes rappresentano un fatto nuovo. Ci siamo proposti di conoscere il fenomeno a partire da un’impressione specifica: qui stanno le forme contemporanee di resistenza alla ristrutturazione capitalistica, qui c’è uno spaccato di classe e una sua proposta di insubordinazione. Questa impressione regge gran parte della curiosità che suscita in noi il movimento dei gilets jaunes orientando le nostre domande… e può bastare. I giudizi vanno sospesi per comprendere la complessità e stare al passo di un fatto politico duro, interpretarlo, coglierne e pensare di prevederne uno sviluppo possibile.

Raccogliamo qui alcuni dei contributi pubblicati in queste settimane su infoaut:

Le cronache
• Il 17 novembre: Più di 2000 blocchi stradali delle casacche gialle: la Francia alla prova dei suoi “forconi”
• Il 24 novembre: I gilets gialli assediano Macron (con corrispondenze audio dagli Champs Elysées); Impressioni da Parigi
• Il 30 Novembre: Michels démission: i Gilet Jaunes in piazza a Bruxelles, scontri con la polizia
• 1 dicembre: Giornata campale a Parigi, assedio alle prefetture e aeroporti occupati a Nantes e Nizza: in Francia è un nuovo sabato Gilet gialli
• 3 dicembre: (Gli studenti sull’onda delle rivolte dei Gilets Jaunes bloccano le scuole) Francia, gli studenti bloccano le scuole. Scontri con la polizia
• 4 dicembre: Vittoria Gilets Gialli, Macron annulla l’aumento sul carburante
• 7 dicembre: Dai gilet gialli ai gilet giovani: 580 blocchi nei licei, occupata la Sorbona, 700 arresti
• 9 dicembre: Gilets Jaunes a Bruxelles: tentata irruzione all’Europarlamento
• 11 dicembre: Macron cede: i gilet gialli strappano le prime conquiste e rilanciano!
• 15 dicembre: Francia, Atto V: Gilets Jaunes rilanciano dopo le prime concessioni di Macron
• 22 dicembre: Gilet Jaunes, atto VI
• 29 dicembre: “Cucù Macron, è già sabato!” Gilets Jaunes, atto VII
• 5 gennaio: Gilets Jaunes, atto VIII: manifestazioni dislocate e attacchi ai siti strategici 
 6 gennaio: Le donne in giallo
• 12 gennaio: Gilets Jaunes, atto IX: non è tempo di democrazia on-line

Le interviste
• “La confusione del movimento dei gilets gialli è l’immagine stessa della confusione della nostra epoca”. Intervista di Infoaut ai redattori di Rouen dans la rue
• “Se vogliamo davvero cambiare il nostro destino, dobbiamo lottare nelle strade.” Intervista al Comitè pour Adama

I documenti
• “Dopo sabato ci sentiamo un po’ meno soli e un po’ più felici”. Cosa pensano i gilets jaunes?
• “Cosa vogliono i gilets jaunes: il manifesto in 40 punti della rivolta francese”
• “Pro o contro la rivoluzione?” Una traduzione da Paris Luttes .info
• Un reportage dalla Savoia: “Per me il gilet giallo vuol dire che per una volta si guarda a chi sta in basso”
• Gilet gialli: uno sguardo sulla provincia
• Gilet jaunes: il movimento e la letteralità di un problema

Mondi paralleli 
• Dai forconi torinesi ai gilets gialli. 9 dicembre 5 anni dopo: Frammenti di futuro
° I gilets jaunes affossano il tav: Merci! di Raffaele Sciortino

 

pubblicato il in Approfondimentidi redazioneTag correlati:

GILETS JAUNES

Articoli correlati

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Sulla figura di Danilo Montaldi

Danilo Montaldi è stata una figura complessa di militante comunista. I suoi lavori hanno un carattere pionieristico nel campo della storia orale del sottoproletariato e degli emarginati e hanno contribuito alla riscoperta della centralità e della vita quotidiana delle classi subalterne. 

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

L’imbroglio della meritocrazia

Ha fatto molto discutere la scelta della Presidente del Consiglio di rinominare il ministero all’istruzione in chiave “meritocratica”, associando istruzione e merito in un unico dicastero.

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Stati Uniti e Cina allo scontro globale

Riprendiamo di seguito l’introduzione del nuovo libro di Raffaele Sciortino uscito per Asterios: Stati Uniti e Cina allo scontro globale. Strutture, strategie, contingenze.

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Tesi sull’età atomica

La guerra tornata in Europa ha riaperto, sul terreno ma anche nel nostro immaginario, scenari di distruzione con cui non avremmo più voluto fare i conti.

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

闯Chuǎng | Il sorgo e l’acciaio – Il regime sviluppista socialista e la costruzione della Cina contemporanea

Segnaliamo l’imminente pubblicazione per le edizioni del Centro di Documentazione Porfido della traduzione italiana del testo “Sorghum and Steel” del collettivo Chuang, prima parte di un corposo lavoro di ricostruzione storica, economica e sociale sulla formazione della Cina contemporanea.

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Patagonia, l’illusione della Terra come azionista

Cosa c’è dietro l’annuncio clamoroso del fondatore del marchio Patagonia, Yvon Chouinard

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

L’Europa alla canna del gas: disastri e profitti in tempo di guerra

Paradossalmente, dopo il sabotaggio dei gasdotti Nord Stream 1 e 2 (NS1 e NS2), questa possibilità non è più a portata di mano della stragrande maggioranza della popolazione europea la quale, ben lungi dal volersi suicidare, avrebbe voluto continuare a “succhiare” il gas russo (magari tappandosi il naso).

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

L’impronta mennonita: i popoli indigeni denunciano lo sfratto, il traffico di terra e la distruzione delle loro foreste in America Latina

Abbiamo tradotto da Desinformemonos questo interessante articolo sulla deforestazione in America Latina. Il reportage si concentra sulla penetrazione delle comunità mennonite (una delle più importanti tendenze derivate dal credo anabattista) all’interno delle foreste del continente latino-americano.

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Muoversi nel conflitto in Toscana. Una piattaforma.

Report dall’Assemblea “ENERGIA, AMBIENTE, GUERRA. TERRITORI IN LOTTA CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO“

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Introduzione a “Karl Marx’s Ecosocialism”

Riprendiamo da Antropocene.org l’introduzione al libro di Kohei Saito che sistematizza la componente ecologica del pensiero di Marx. Buona lettura!

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Imponente marcia a Parigi: non abbiamo carburante, ma l’energia della strada!

Ieri si è tenuta a Parigi un’imponente mobiltazione contro il carovita ed emergenza climatica. La marcia era organizzata dall’alleanza di sinistra Nupes e ha visto la partecipazione di diversi settori sociali: lavoratori, giovani dei movimenti climatici e gilet gialli.

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Tre anni dopo cosa resta dei “gilet gialli”

Francia, perché l’impennata dei prezzi non porta a un’esplosione sociale? Non c’è un legame meccanico tra un contesto e una mobilitazione. Inchiesta di Mediapart [Joseph Confavreux e Fabien Escalona] Da PopOff – Quotidiano La primavera sarà calda, l’autunno sarà turbolento, l’inverno sarà incessante… Così come la retorica militante ha spesso cercato di mobilitare le sue […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

FRANCIA: IN PIAZZA CONTRO LA LEGGE LIBERTICIDA A TUTELA DELLA POLIZIA

Mobilitazione a Parigi contro un disegno di legge che vieta di diffondere immagini di operazioni di polizia, pena un anno di carcere e una multa da 45.000 euro se le immagini permettano di identificare gli agenti in azione. Un’iniziativa che il ministro degli interni Gerald Darmanin aveva promesso a poliziotti e gendarmi ma che sindacati, […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Gilet Gialli in piazza: storie di ordinaria repressione nella Francia di Macron

L’atto 101 dei gilet gialli ha visto in particolare una manifestazione che si è tenuta sabato 17 ottobre a Place Bellecour, a Lione. Secondo il sito web di Rue89 Lyon che cita una fonte prefettizia la polizia si sarebbe aspettata uno scontro particolarmente violento questo sabato. Si dice che i “black blocs” siano pronti a trasferirsi […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

FRANCIA: I LAVORATORI DELLA SANITA’ CHIEDONO MAGGIORI DIRITTI. SCONTRI A PARIGI

Il personale sanitario in Francia ha ricevuto l’omaggio del governo per i sacrifici affrontati duranti il Covid-19. Il discorso di Macron è stato pronunciato in occasione della festa nazionale del 14 luglio, anniversario della Presa della Bastiglia. Nonostante la retorica dell’esecutivo la piazza parigina è stata attraversata dalle proteste dei lavoratori e della lavoratrici della […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Il conflitto sociale in Francia – video

Nonostante i media italiani sorvolino completamente su queste mobilitazioni, in Francia da diversi giorni c’è stata una ripresa del conflitto sociale nelle strade. Probabilmente, anzi, questo non si è mai interrotto, ma durante il periodo di confinamento i diversi soggetti sociali in lotta hanno trovato modi originali per esprimersi e organizzarsi nella quarantena. Adesso assistiamo […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Il limite ecologico. 14 marzo a Parigi: i Gilets Jaunes e il contagio

Il 14 marzo era atteso. Era la data con cui i Gilets Jaunes e gli altri movimenti ambientalisti, femministi, in sciopero per le pensioni, la riforma dell’università, contro le violenze della polizia, per le lotte sociali etc., avrebbero festeggiato un anno dalla discesa sugli Champs Élysées dello scorso 16 marzo 2019 (Atto 18), tornando in […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Siamo fieri e fiere di questa gioventù – 250 personalità danno solidarietà all’occupazione della sede di Black Rock

Il 10 febbraio centinaia di giovani manifestanti per il clima hanno occupato la sede della multinazionale BlackRock. BlackRock, che è la prima società a livello internazionale nella gestione dei risparmi, sarebbe lo sponsor internazionale della riforma delle pensioni voluta da Macron, tanto da consigliare il suo governo durante il percorso di elaborazione. L’interesse della multinazionale […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Video-inchiesta sullo sciopero generale a Parigi | 8-9 gennaio 2020

Mentre in Francia non accenna a cessare lo sciopero contro la riforma delle pensioni voluta dal governo Macron segnialiamo questa video inchiesta a cura di Radio Onda D’Urto (girato in occasione dello sciopero generale del 9 gennaio) che rappresenta bene il clima di mobilitazione permanente che si respira al di là delle Alpi e il […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Il governo francese prova la ritirata strategica sulla riforma delle pensioni – Alcuni punti di vista sulla mobilitazione

Ieri è arrivato l’annuncio, atteso, del ritiro da parte del governo francese di una delle norme più discusse della riforma delle pensioni, riforma fortemente contestata da giovani e lavoratori. La “sospensione provvisoria” (come è stata chiamata dal primo ministro Edouard Philippe) riguarderebbe l’età cardine di 64 anni. La scelta di sospendere questa norma è stata […]