FED-EX: FOGLI DI VIA CONTRO GLI OPERAI IN LOTTA A PESCHIERA BORROMEO. MARTEDì PRESIDIO SOTTO MONTECITORIO A ROMA

Stampa

Blocchi e interventi polizieschi (respinti) a Peschiera Borromeo, hinterland milanese, dove da giorni si è concentrata la mobilitazione operaia contro FedEx e i suoi tagli. Un nuovo tentativo di sgombero è stato respinto dal picchetto di lavoratori e Si Cobas, nella giornata di lunedì 3 maggio. Disposti però 15 fogli di via ad altrettanti lavoratori: “un attacco al diritto di sciopero – denunciano i Si Cobas – e un’ennesima provocazione ai lavoratori che sono stati affamati, licenziati e che adesso vengono trattati come dei delinquenti”.

||||
|||| ||||

Martedì 4 maggio, intanto, la lotta dei Si Cobas contro FedEx si sposta sotto i palazzi governativi: presidio alle 10.30 sotto Montecitorio, a Roma, per il reintegro dai 300 dipendenti di FedEx Piacenza e per tutte e tutti, in giro per l’Italia.

La corrispondenza con Alessandro Zadra, Si Cobas Milano. Ascolta o scarica

A Prato intanto un’operaia di soli 23 anni è morta in un’azienda tessile a Oste di Montemurlo. La giovane è rimasta intrappolata in un macchinario, un orditoio, dopo essere stata trascinata dal rullo. Salgono così a 222 i morti sul lavoro quest’anno in Italia, un dato che raddoppia, arrivando a 450, calcolando i morti in itinere.Un conteggio a parte va dedicato ai morti per infortuni Covid: 88 medici e 80 infermieri hanno perso la vita solo quest’anno. Il 70% di loro sono donne.

Da Radio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons