Quinto giorno di Resistenza No Tav!

Stampa

Continua la mobilitazione del movimento No Tav!

||||
|||| ||||

Anche oggi (ieri ndr) il presidio dei Mulini si è impegnato dal mattino prestissimo in lavori di messa in sicurezza dell’area e miglioramento dello stesso, per poter dare sempre una migliore accoglienza alle tantissime persone che si alternano, giorno e notte, nell’avamposto resistente.

Meno accoglienti i poliziotti comandati da una questura torinese infastidita dalla presenza di così tante persone che, nonostante il tentativo di bloccare i sentieri, continuano a trovare nuove vie e a portare solidarietà e sostegno materiale. Piccoli dispetti, cacciatori di Sardegna infervorati che strisciano nel buio…insomma, una situazione piuttosto buffa se non fosse che questa gente lavora per chi vuole distruggere per sempre la nostra valle. Con la loro prepotenza e la militarizzazione non fanno che motivare ulteriormente ogni singolo abitante di questo territorio!

E quindi anche oggi (ieri ndr) si è andati in passeggiata da Giaglione verso il cantiere e mentre un gruppo si è fermato ai jersey per fare cori e battiture, altri si sono mossi per i sentieri secondari raggiungendo i presidianti.

Dai tantissimi giovani presenti, un entusiasmo contagioso che ha permesso anche questa volta di portare viveri e dare il cambio a chi giustamente necessita di un po’ di riposo.

Graditissima anche la solidarietà di Michele Zerocalcare che aspettiamo presto qui in valle.

Il morale è alto e si continua a resistere!

Ci vediamo domani (oggi ndr) all’Assemblea Popolare alle 21 a Bussoleno presso il PalaNoTav!

Avanti No Tav!

Da notav.info

Potrebbe interessarti