Notte No Nuke, manifestanti spinti fuori dalla stazione (video)

Stampa

Notte No Nuke, manifestanti spinti fuori dalla stazione (video)

Il treno è infatti rimasto fermo nella stazione di Vercelli fino a ieri, quando è arrivata notizia che nella notte si sarebbe mosso per arrivare oltralpe. In breve decine di attivsti/e No Nuke si sono dati appuntamento alla stazione di Avigliana per contrastare il passaggio delle scorie e dalle 21 hanno presidiato le banchine in attesa del convoglio.

Poco dopo mezzanotte decine di agenti della celere sono entrati all'interno della stazione e hanno spintonato fuori i manifestanti a colpi di scudo per permettere il passaggio del pericoloso treno nucleare, che è infine transitato ad Avigliana intorno alle due di notte.

Si è trattato del quinto di dodici trasporti nucleari previsti tra Italia e Francia che in totale costeranno 260 milioni di euro, oltre a costituire un pericolo per i paesi interessati dal passaggio (e di cui puntualmente le popolazioni locali non vengono informate).

Di seguito il video realizzato da Cosimo Caridi (giornalista de Il Fatto Quotidiano) con le immagini dei manifestanti allontanati dalla celere e l'intervista a Mario Actis, presidente di Legambiente Valsusa:

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);