InfoAut
Immagine di copertina per il post

Non Una di Meno: sciopero femminista e transfemminista dell’8 marzo. La diretta della giornata

Per l’ottavo anno consecutivo, l’8 marzo sarà sciopero femminista e transfemminista globale. Uno sciopero politico, sociale e vertenziale chiamato quest’anno contro la violenza patriarcale in tutte le sue forme, che il movimento Non Una di Meno proverà ancora una volta a portare ovunque.

“Scioperare l’8 marzo significa trasformare la potenza del 25 novembre in blocco della produzione e della riproduzione sociale, attraversando i luoghi dove la violenza patriarcale si esercita ogni giorno: nelle case e sui posti di lavoro, nelle scuole e nelle università, nei supermercati e nei luoghi di consumo, nelle strade e nelle piazze, in ogni ambito della società. Perché se ci fermiamo noi si ferma il mondo! – scrivono le attivistə nel lungo appello di chiamata allo sciopero.

Un appello in cui viene spiegato chiaramente cosa significa scioperare contro la violenza patriarcale, mostrando tutte le forme in cui questa si manifesta, fino a quelle apparentemente più distanti. Scioperare dalla violenza patriarcale significa infatti scioperare non solo dalla produzione e dalla riproduzione di questo sistema oppressivo, dai consumi, dai generi e dai ruoli imposti, ma anche dalla guerra, espressione massima della violenza patriarcale, attraverso il rifiuto della militarizzazione e di quelle politiche guerrafondaie sempre più pervasive nelle nostre società.

In questo quadro, particolare attenzione verrà data alla scuola, al comparto del lavoro sociale e di cura – lavori essenziali, svolti principalmente da donne ma sempre più invisibilizzati, sottopagati e razzializzati, e al genocidio in Palestina: “Scioperare contro il patriarcato significa reclamare l’immediato cessate il fuoco su Gaza per fermare il genocidio, la fine dell’apartheid e dell’occupazione coloniale in Palestina” – sottolineano lə attivistə.

Pronto anche il vademecum in cui vengono spiegate le modalità in cui è possibile aderire allo sciopero generale dell’8 marzo, comparto per comparto, mentre proseguono le iniziative di avvicinamento e costruzione di questa giornata sciopero e di lotta in ogni territorio in cui è presente un nodo di Non Una di Meno.

VENERDI 8 MARZO 2024

La Giornata Internazionale della Donna è una giornata anche di sciopero generale e generalizzato grazie al sindacalismo di base e alle diverse componenti dei movimenti che attraversano l’8 marzo portando in piazza le loro specificita’. Mobilitazioni partite in realtà già ieri sera, come a Milano, con l’occupazione della Statale di Milano, in via Festa del Perdono: all’esterno dell’ateneo lo striscione “Se le nostre vite non valgono, noi occupiamo”.

Brescia il corteo prosegue il suo cammino per le vie del centro. La corrispondenza di Giulia della redazioneAscolta o scarica

Desenzano del Garda in serata un presidio è stato promosso dal NUDM del lago di Garda. Da qui sentiamo Giacomo della redazione e Miriam di NUDM. Ascolta o scarica

Milano il corteo serale, dopo una lunga e partecipata giornata di sciopero e lotta, si sta preparando a partire come ci racconta Elena di NUDM MilanoAscolta o scarica

Brescia il corteo è partito da piazza Loggia e attraverserà le strade del centro.

Lo racconta Giulia della redazioneAscolta o scarica

Anche a Catania la giornata di lotta è stata caratterizzata da azioni e un corteo, come racconta Ludovica di NUDM CataniaAscolta o scarica

Roma in mattina corteo, mentre nel pomeriggio un presidio in Largo di Torre Argentina dal quale sentiamo Claudia, di NUDM RomaAscolta o scarica

Torino il corteo pomeridiano, molto partecipato, prosegue il suo corso lungo le strade del centro. Sentiamo Maria di NUDM TorinoAscolta o scarica

Brescia alle 17 è iniziata una nuova iniziativa promossa da NUDM: un presidio in piazza Loggia che anticipa il corteo che attraverserà le strade della città. Vi proponiamo un intervento dalla piazza. Ascolta o scarica

Bergamo il corteo promosso da NUDM e altre relatà cittadine ha subito una prescrizione della Questura. Ce ne parla Iris, del CS Paci Paciana.Ascolta o scarica

Mantova iniziativa in Piazza dei Mille, come ci racconta da qui Patrizia di NUDM Mantova. Ascolta o scarica

A Torino iniziative nella mattina, nonostante la pioggia. Ci si prepara al corteo del pomeriggio come ci spiega una compagna dal capoluogo piemontese. Ascolta o scarica

Sempre da Milano, ma in Università Statale, il collegamento con Giano  Ascolta o scarica 

Milano stamattina il corteo studentesco, mentre nel pomeriggio, da Centrale, un’altra manifestazione. Da Milano Farida di UDU Ascolta o scarica 

Sempre a Brescia diversi appuntamenti: si è iniziato con un blitz a sospresa davanti alla sede della Leonardo, azienda armiera complice dei massacri israeliani in Palestina, dietro lo striscione “Leonardo fabbrica di morte, stop genocidio, Palestina libera”Il collegamento con Michele della Redazione Ascolta o scarica 

Brescia alle 10.30 presidio in Prefettura contro “la violenza istituzionale nelle piazze e in parlamento”; per il pomeriggio concentramento alle 17 e partenza del corteo alle 18 da Piazza della Loggia. Dal presidio ancora Michele della Redazione con le interviste ai partecipanti Ascolta o scarica 

Sempre da Brescia il riassunto della mattinata di lotta con Bia, redattrice di Radio Onda d’Urto e compagna di Non Una Di Meno. Ascolta o scarica

Cameri, provincia di Novara , presidio davanti alla Leonardo indetto da GPI, Si Cobas, Cub, USB, Adl Varese e Fgc. Il servizio con un compagno dei Si Cobas Ascolta o scarica 

A Pisa occupato simbolicamente il palazzo del Comune. Sentiamo Eleonora di NUDM Ascolta o scarica 

Migliaia in piazza anche a Roma per lo sciopero contro la violenza patriarcale “che in modo sistemico discrimina e uccide. In solidarietà con la resistenza palestinese e curda”.

GIOVEDÌ 07 MARZO 2024

A meno di ventiquattro ore dallo sciopero transfemminista globale dell’8 marzo, abbiamo raccolto le ultime anticipazioni sulle iniziative e le piazze organizzate in diverse città:
Paola di Non Una di Meno Lago di Garda ci racconta i focus tematici e le iniziative pensate per Desenzano Ascolta o scarica

Elena di Non Una di Meno Verona ci aprirà una finestra su cosa succederà a Verona Ascolta o scarica

Selene di BG report ci racconterà cosa bolle in pentola a Bergamo Ascolta o scarica

MERCOLEDÌ 06 MARZO

Nora, delegata USB e parte di Non Una di Meno Bologna, approfondisce i contorni dell’indizione dello sciopero generale dell’8marzo da parte di USB in risposta all’appello del Movimento transfemminista Non Una Di Meno Ascolta o scarica

La presentazione della giornata dell’8 marzo a Brescia e le ultime iniziative di avvicinamento allo sciopero dalla voce di Renata di Non Una di Meno Brescia Ascolta o scarica

MARTEDÌ 05 MARZO 2024
Ai nostri microfoni, Elena di Non una di Meno Milano, per capire come il capoluogo lombardo si sta preparando all’8 marzo Ascolta o scarica

LUNEDÌ 04 MARZO 2024
Le anticipazioni di Bia, di Non Una di Meno Brescia e parte della redazione, sulle ultime iniziative di avvicinamento e costruzione della piazza dell’8 marzo a Brescia  Ascolta o scarica

da Radio Onda d’Urto

Ti è piaciuto questo articolo? Infoaut è un network indipendente che si basa sul lavoro volontario e militante di molte persone. Puoi darci una mano diffondendo i nostri articoli, approfondimenti e reportage ad un pubblico il più vasto possibile e supportarci iscrivendoti al nostro canale telegram, o seguendo le nostre pagine social di facebook, instagram e youtube.

pubblicato il in Intersezionalitàdi redazioneTag correlati:

8 marzofemminismoNON UNA DI MENOPATRIARCATO

Articoli correlati

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Sui nostri corpi decidiamo noi.

Il 25 maggio in tutta Italia scenderemo in piazza contro l’ennesimo attacco all’aborto svolto da questo Governo, non a caso in contemporanea a fortissimi attacchi verso le persone trans+

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Contestazione agli Stati Generali della natalità: non siamo macchine per la riproduzione, ma corpi in lotta per la rivoluzione.

Questa mattina la Ministra Eugenia Roccella è stata contestata da un nutrito gruppo di studentesse e di studenti delle scuole superiori provenienti da tutta Italia e da differenti collettivi.

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Trieste: in Via Gioia uno spazio di accoglienza negato a due passi dal Silos

A Trieste, città di frontiera che non si riconosce tale, vogliamo mostrare che trovare uno spazio dove accogliere le persone migranti è possibile.

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Assemblea nazionale di Non Una di Meno a Bologna. Sabato la “passeggiata arrabbiata”

Sabato 3 e domenica 4 febbraio 2024 due giornate di Assemblea Nazionale organizzate dalla realtà transfemminista Non Una di Meno, presso le aule universitarie di Bologna.

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Aborto: il convegno promosso dalla Lega a Montecitorio e’ “l’ennesimo tentativo di normalizzare l’antiabortismo nel nostro paese”

Martedì 23 gennaio, nella sala conferenze della Camera dei Deputati, si è tenuto il convegno antiabortista organizzato dal Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli e promosso dalla Lega.

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Mai più zitte, mai più sole!

Non una di Meno torna in piazza.

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Non Una Di Meno rilancia: mai più sole mai più zitte

Il 16 dicembre Non Una di Meno invita nuovamente a scendere in piazza contro la violenza sulle donne e di genere.

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Firme false e assistenza inesistente per i reclusi: la Procura indaga sul Cpr di Milano

Il primo dicembre la Guardia di Finanza ha perquisito la struttura per acquisire documentazione. Il reato ipotizzato per l’ente gestore Martinina è frode in atto pubblico. Un’inchiesta di Altreconomia aveva svelato le “false promesse” della società alla prefettura di Milano

Immagine di copertina per il post
Bisogni

Una marea in tutta Italia contro la violenza di genere.

Ieri, 25 novembre giornata internazionale contro la violenza maschile sulle donne, oltre ai due cortei nazionali indetti dalla rete di Non Una Di Meno a Roma e a Messina tantissime piazze della penisola si sono riempite di decine di migliaia di persone, come a Milano e Torino, iniziative e cortei anche a Genova, Parma, Perugia, […]

Immagine di copertina per il post
Culture

Immagini di classe. Produzione artistica, operaismo, autonomia e femminismo

Jacopo Galimberti, Immagini di classe. Operaismo, Autonomia e produzione artistica, DeriveApprodi, Bologna 2023

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

La marea transfemminista inonda Roma. Non Una Di Meno: “Siamo almeno 500 mila”

Con in testa un grande striscione “Transfemministe ingovernabili” è partito questo sabato pomeriggio dal Circo Massimo di Roma l’imponente corteo di Non Una Di Meno contro la violenza sulle donne e la violenza di genere, in occasione della giornata del 25 novembre.

Immagine di copertina per il post
Intersezionalità

Se domani non torno, distruggi tutto.

Anche a Torino appuntamento per una manifestazione contro la violenza patriarcale sabato 25 novembre alle ore 15 da piazza Carlo Felice.