Dicono che era un sorriso

Stampa

Dicono che era un sorriso


Dicono che era campagna
quella terra bassa
dove ti portavano con un furgone
pieno di braccia,
nessuno ha mai visto la tua faccia
neppure adesso
che su quella terra sei morta.

 

Dicono che era mare
quella distesa immensa di acqua
che ti ha mangiato vivo
insieme al tuo respiro,
i tuoi sogni, adesso, non hanno più colore
perché nel posto dove sei
la gente non ha nome.

 

Dicono che era legge
anche quella divisa
dicono che l'hai derisa
e che non ti devi lamentare,
la pallottola che hai preso nella schiena
sei stato tu
che te la sei andata a cercare.

 

Dicono che era uno sfratto
perché così si è deciso
c'è la forza pubblica che aspetta
perché giustizia sia fatta,
ma la vergogna era troppa
così in quella corda
hai infilato la testa.

 

Dicono che era lavoro
quella fabbrica e quel cantiere
con le ciminiere
alte fino al cielo,
che volevi assaltare
quando hai capito
che servono le ali per provare a volare.

 

Dicono che era un sorriso
quello che vi ha seppellito
ma che appartiene al padrone,
a cui non è mai stato reso
il vostro coraggio
a cui non è mai stato reso
il nostro dolore.

 

*
TARANTOTARANTO: Bracciante 49enne morta sotto l'afa come Mohamed
RAPPORTO OIMRAPPORTO OIM: Già oltre 2000 morti in mare nel 2015
NAPOLINAPOLI: Un ragazzo di 16 anni è stato ucciso da un colpo sparato da un carabiniere
CASALECCHIO DI RENOCASALECCHIO DI RENO: 53enne si impicca alla vigilia dello sfratto
INCIDENTE SUL LAVOROINCIDENTE SUL LAVORO: Operaio 65enne muore a Gela

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons