TURCHIA: PROSEGUONO LE PROTESTE NONOSTANTE LA VIOLENTA REPRESSIONE DEL MOVIMENTO UNIVERSITARIO

Stampa

Da settimane la turchia è teatro di una accesa protesta partita dal movimento studentesco dell’ Università del Bosforo di Istanbul.

||||
|||| ||||

La Turchia respinge ogni “tentativo di interferire nei suoi affari interni”, dopo le critiche internazionali, in particolare degli Usa, per la brutale repressione delle proteste contro la nomina del rettore vicino al presidente Erdogan.

Le proteste in diverse città della Turchia sono state disperse con cariche e gas lacrimogeni e  centinaia sono i manifestanti fermati. Nonostante questo, la mobilitazione prosegue.

Abbiamo raccontato quanto accaduto e sta accadendo con Murat Cinar, giornalista turco da anni in Italia. 

Da Radio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons