Öcalan è vivo

Stampa

È notizia di pochi minuti che il fratello del leader rivoluzionario, Mehmet, ha incontrato Abdullah Öcalan nel carcere turco di Imrali dove si trova detenuto da quasi vent'anni.

||||
|||| ||||

Un breve messaggio della co-presidente dell'HDP Pervin Buldan ha informato che l'incontro si è tenuto oggi e che Öcalan sta bene e si trova in buone condizioni di salute. Le autorità turche impedivano contatti con lui e con gli altri tre prigionieri suoi compagni dal settembre 2016. Negli ultimi mesi una dura campagna di mobilitazione globale e lo sciopero della fame dei detenuti politici curdi nelle carceri turche avevano messo alle strette la Turchia, pressata dalla minaccia di disordini ingovernabilità fuori e dentro i propri confini qualora dei detenuti in sciopero fossero morti o non si avessero avute notizie di Öcalan.
Fonti ufficiali forniranno domani maggiori informazioni

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);