MADRID: NELLE STRADE MOBILITAZIONI CONTRO IL VERTICE NATO. NEI PALAZZI ATTESO L’INCONTRO TRA TURCHIA, SVEZIA E FINLANDIA

Stampa

A Madrid inizia domani (martedì 28 giugno) il vertice Nato. Le manifestazioni nella capitale iberica sono già iniziate. Ieri migliaia di persone hanno marciato per chiedere lo scioglimento dell’Alleanza atlantica e la pace in Ucraina. Movimenti sociali, gruppi anticapitalisti, organizzazioni femministe ed ecologiste come Extinction Rebellion e i Fridays for Future hanno manifestato insieme scortati da un imponente dispositivo poliziesco. Trentamila partecipanti, secondo gli organizzatori del corteo, poco più di duemila secondo la polizia madrilena.

||||
|||| ||||

Da Madrid la corrispondenza di Maurizio Coppola, di Potere al popolo e presidente dell’Assemblea internazionale dei popoli. Ascolta o scarica.

 

 

Nei palazzi è atteso domani l’incontro tra l’autocrate turco Erdogan, il segretario generale Nato Stoltenberg e le rappresentanze di Svezia e Finlandia. Come ricorda oggi il giornale turco Hurryiet, Ankara pretende dai paesi scandinavi l’estradizione di decine di cittadini turchi – prevalentemente militanti del movimento di liberazione curdo o della sinistra turca – in cambio del nulla osta al loro ingresso nell’Alleanza militare.

Su questo sentiamo Murat Cinar, giornalista della sinistra turca che vive da anni in Italia. Ascolta o scarica.

 

 

Da Radio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons