InfoAut

propaganda

Immagine di copertina per il post

La propaganda di Israele nel più popolare sport americano

Israele ha approfittato dei 123 milioni di telespettatori, il massimo dallo sbarco sulla Luna del 1969, che hanno visto la finale del campionato di Football americano, per fare propaganda.

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

Prevedere la Cina? 

Riprendiamo da New Left Review questo breve testo di Nathan Sperber sulla narrazione che in Occidente si sta facendo della “crisi” economica cinese.  Discussioni di carattere macro-economico su cosa sia o quando ci si trovi in una situazione di crisi economica non sono solitamente il centro delle nostre attenzioni.  Tuttavia, riteniamo che il nostro compito controinformativo odierno […]

Immagine di copertina per il post
Approfondimenti

La fusione nucleare è ancora solo propaganda

Non credete ai titoli dei giornali: sta succedendo molto meno di quanto affermano gli esperti pro-nuke.

Immagine di copertina per il post
Culture

Bruxelles, sequenze di attentatori in tv tra propaganda e delirio

Buona lettura Tra gli attentati di Parigi e Bruxelles, un atto della guerra asimmetrica tra Europa e Medio Oriente che sta attraversando il continente, la copertura mediatica europea ci rivela politiche della comunicazione tutte da leggere. Soffermiamoci al caso per noi più diretto, quello italiano, senza omettere però che i media europei, per quanto militarizzati, […]

Immagine di copertina per il post
Editoriali

Equitalia, bontà sua

La cosiddetta campagna di “umanizzazione” di Equitalia è partita e la sensibilità del suo amministratore delegato  Ruffini si tramuta in una sospensione delle cartelle durante le feste natalizie, precisamente dal 24 Dicembre al 6 Gennaio. I dati parlano quindi di 500.000 mila debitori che non riceveranno le maledette buste verdi (contenenti multe, ma anche tasse), […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Israele ha dimostrato moderazione a Gaza prima di attaccare? State scherzando!

“Gaza è uno stato indipendente” Non lo è. Esso e la West Bank sono una singola unità territoriale composta di due parti. Stando alle decisioni della comunità internazionale, dovrebbe essere instaurato uno stato in queste due parti, che sono ancora sotto l’occupazione israeliana, così come i palestinesi che vi vivono all’interno. Gaza e la West […]

Immagine di copertina per il post
Crisi Climatica

Riflessioni sull’isteria ‘Si Tav’ nel caldo della lotta alla Maddalena

Si tratta, al contrario, delle vite, dei bisogni, delle possibilità, del futuro, dello spazio, della salute e della dignità di persone in carne ed ossa. Persone che abitano la Val di Susa, ma anche persone che forse quella valle non la vedranno mai, ma che – da tempo – hanno capito che lassù si gioca […]