Firenze: dura resistenza a uno sfratto a sorpresa

Comitato inquilini, rifugiati somali, solidali difendono la famiglia di Barbara dall'infamia dello sfratto a sorpresa. Cariche sul picchetto. La famiglia è barricata in casa.

Stampa
Video

"Invece di aiutarci ci state rendendo la vita un inferno...fate tutto il contrario di ciò che sarebbe giusto...dovreste vergognarvi di uscire di casa a volto scoperto, tutelate solo gente che ha decine di appartamenti sfitti, vi siete venduti tutto, pure le case destinate alle famiglie in gravi difficoltà come la nostra, sapete solo rubare, rubare e rubare" Con queste parole Barbare, sotto donna sotto sfratto insieme alla sua famiglia, si rivolgeva qualche mese fa al Sindaco di Firenze Nardella. Questa mattina lo sfratto a sorpresa accompagnato da ore di resistenza.

||||
|||| ||||


La polizia in assetto antisommossa, accompagnata da ambulanze, si è presentata questa mattina in via del Pellegrino cercando di buttare fuori di casa Barbara, Demetrio e le loro due giovani figlie. La famiglia tutt'ora mentre scriviamo sta resistendo con determinazione barricata dentro casa, mentre i pompieri stanno tentando di entrare.

Nel mentre, fuori dall’appartamento, si sta riunendo un nutrito presidio di solidali e attivisti del Comitato Inquilini Firenze, di cui anche Barbara e Demetrio fanno parte e assieme al quale nello scorso anno hanno tentato di essere ascoltati da Comune e servizi sociali, ricevendo solo porte chiuse in faccia. La polizia ha spintonato violentemente il presidio nel tentativo di allontanarlo, ma la determinazione del Comitato Inquilini è forte e si continua a resistere in maniera decisa. Il presidio è cresciuto anche grazie alla partecipazione di diversi rifugiati somali dell'occupazione di via Spaventa. Per allontanarli dall'ingresso dell'abitazione i carabinieri hanno caricato il presidio.

Barbara, suo marito e le sue figlie sono una famiglia come tante, stroncata dalla crisi e finita nel vortice degli sfratti dopo la perdita del lavoro e la difficoltà nel trovarne uno nuovo, con un affitto di 900€ da dover pagare ogni mese per una casa fatiscente. 

Aggiornamento ore 18: la polizia arresta la giovane figlia di 18 anni. Altre cariche sul picchetto. La resistenza prosegue da oltre 8 ore

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons