No Tav: contestato l'onorevole Stefano Esposito!

Stampa

No Tav: contestato l'onorevole Stefano Esposito!

La nefasta idea di dare voce a questo personaggio era stata del locale circolo di rifondazione comunista che in un delirio d’agosto aveva pensato di rendere più frizzante il dibattito invitando oltre a molti esponenti istituzionali di valle (il sindaco del paese e il presidente della comunità montana val susa Sandro Plano, entrambi no tav) anche una voce favorevole. Anche in questo caso il movimento no tav ha però saputo cogliere l’occasione e ridare senso a una serata difficile nonostante fosse difficile mantenere i nervi saldi, quando di fronte si ha un parlamentare ultrasostenitore del progetto TAV. Progetto del quale conosce poco e che, anche questa sera, l’onorevole, ha dimostrato di basare la sua propaganda su semplici slogan privi di fondamento. Ci hanno pensato gli altri relatori (Sandro Plano, Dario Fracchia, Renato Patrito e Pierluigi Richetto) a “seppellirlo”, rendendo RIDICOLO nel suo tentativo di dimostrarsi pronto al confronto sul tema delle infrastrutture. Ovviamente la contestazione da parte del pubblico è stata inevitabile…

Per la cronaca ad accompagnarlo c’erano una decina di agenti della polizia in borghese ed in divisa, oltre a 4 o 5 guardie del corpo.

www.notav.infowww.notav.info

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons