Stati Uniti: L'ex Pantera Nera ottiene la libertà vigilata dopo 49 anni di prigione

Stampa
Video

Jalil Muntaqim è detenuto da più di 49 anni dopo essere stato arrestato e successivamente condannato per l'omicidio di due agenti di polizia ad Harlem nel 1971. Al momento dell'incidente di Harlem, era un membro clandestino dell'ala sotterranea delle Pantere, l'Esercito di liberazione nera, che rivendicava la responsabilità dell'attacco. Jalil Muntaqim è stato appena rilasciato sulla parola dopo almeno dieci precedenti tentativi falliti prima del Parole Board dello Stato di New York. 

||||
|||| ||||

Secondo i termini della sua libertà vigilata, deve essere rilasciato dal carcere di massima sicurezza di Sullivan a nord di New York entro il 20 ottobre. Il rilascio di Muntaqim è stato contrastato con forza dal sindacato di polizia di New York, il PBA, e dalla vedova di uno degli ufficiali giustiziati.

In un'udienza tenutasi all'inizio di questo mese - almeno la sua decima apparizione nel tribunale da quando ha ottenuto la condizionale nel 1998 - Muntaqim ha espresso il suo rimorso per l'uccisione di Joseph Piagentini e Waverly Jones e i due commissari per la libertà vigilata della commissione hanno accettato la sua espressione di rimorso come genuina.

Muntaqim aveva due coimputati al processo per l'uccisione degli agenti di polizia di Harlem.

 

Albert Washington è morto in prigione nel 2000, e Herman Bell è stato rilasciato sulla parola nell'aprile 2018.

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons