Rivolta in Palestina. A Gerusalemme apre l'ambasciata USA e Israele uccide decine di palestinesi

Stampa

Apre ambasciata USA. Scontri a Gaza e in Cisgiordania, manifestazioni a Gerusalemme e Ramallah. Decine di migliaia di palestinesi in piazza. L'esercito israeliano spara sui manifestanti e bombarda il territorio palestinese.

||||
|||| ||||

Decine di migliaia di palestinesi stanno marciando a Gaza contro l'apertura dell'ambasciata Usa a Gerusalemme e per i 70 anni di Nakba, quando è cominciato l'esodo palestinese e l'occupazione israeliana.

Ieri Israele festeggiava il Jerusalem Day, il cinquantunesimo anniversario dell'occupazione della parte est di Gerusalemme. Oggi le massime autorità Israeliane e una delegazione del governo americano hanno inaugurato la nuova sede dell'Ambasciata Usa a Gerusalemme. Presenti alla festa ufficiale anche altre quattro nazioni, Repubblica Ceca, Romania, Austria e Ungheria. 

Dalla fine di marzo ogni venerdì i palestinesi hanno manifestato contro Israele che ha risposto sparando e uccidendo decine di persone. Oggi a Gaza lungo il confine stanno manifestando decine di migliaia di palestinesi. L'esercito israeliano al momento ha ucciso 46 persone [le vittime sono salite a 58 NdR] e ne ha ferite oltre 1700. Sono in corso bombardamenti nel territorio palestinese.
Nel frattempo si registrano scontri a Betlemme, Hebron e Qalandiya.

Su twitter Netanyahu e Trump festeggiano.

palestina 2






Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);