Stampa questa pagina

Mumia Abu-Jamal è risultato positivo al Covid-19

05 Marzo 2021 | in CONFLITTI GLOBALI.

Città del Messico / Questo mercoledì i suoi avvocati hanno confermato che l’attivista e prigioniero politico Mumia Abu-Jamal è risultato positivo al test del Covid-19 nel centro penitenziario Mahanoy, Pensilvania.

||||
|||| ||||

Robert Boyle, uno degli avvocati di Mumia, ha detto che il Dipartimento delle Correzioni ha informato sul risultato del test del Covid-19 e ha dichiarato che l’attivista sarà probabilmente isolato dagli altri prigionieri.

“Da come ho inteso, tutti gli internati che risultano positivi sono isolati dagli altri”, ha detto Boyle.

Le voci sul contagio di Mumia erano corse nei giorni precedenti a Filadelfia, dove simpatizzanti e attivisti hanno chiesto l’immediata liberazione dell’uomo di 66 anni.

16056263346172 640x427

“Vogliono seppellire il nome di mio nonno e la lotta per la liberazione nera. Vogliono sotterrare tutto questo. Non lasceremo che l’ottengano”, ha detto sabato il nipote di Mumia Abu-Jamal, in una manifestazione di fronte alla sede del governo a Filadelfia.

Mumia Abu-Jamal è un giornalista e attivista afroamericano che nel 1982 fu condannato alla pena di morte per aver partecipato al Partito delle Pantere Nere e all’organizzazione MOVE.

Se desideri inviare dei biglietti e delle lettere a Mumia, scrivi al seguente indirizzo:

Mumia Abu-Jamal, AM 8335

SCI Mahanoy

301 Morea Road

Frackville, PA 17932

3 marzo 2021

Desinformémonos

Da Comitato Carlos Fonseca

Potrebbe interessarti