MEDIO ORIENTE: L’ANP ANNUNCIA ELEZIONI IN PALESTINA, LA TURCHIA MINACCIA IL PKK NEL KURDISTAN IRACHENO

Stampa

Venerdì 22 gennaio 2020 – Nuovo approfondimento sul medio oriente insieme a Davide Grasso, scrittore, giornalista e nostro collaboratore, oltre che ex combattente internazionale nelle Ypg, le unità di protezione del popolo, in Siria del nord.

||||
|||| ||||

Insieme a Davide Grasso abbiamo affrontato due questioni. La prima riguarda la Palestina a partire da un articolo che ha pubblicato sul suo blog personale sul sito de Il fatto quotidiano. Il pezzo si intitola La Palestina indice elezioni: serve un’alternativa. Ma i giovani dovranno costruirsela da soli. Con lui siamo partiti dalla cronaca, ovvero le elezioni annunciate da Abu Mazen, il presidente dell’Anp, per poi arrivare a un commento: come mai “i giovani dovranno costruirsela da soli”?

L’altra questione riguarda la notizia battuta negli ultimi giorni dalle agenzie di stampa su recenti incontri diplomatici tra in ministro della Difesa turco, il governo centrale dell’Iraq, di Baghdad, e il governo conservatore della regione autonoma del Kurdistan iracheno. Tali contatti sarebbero dovuti all’intenzione di Ankara di muovere una nuova offensiva via terra e via aerea contro le postazioni della guerriglia del Pkk che si trovano sui monti Qandil nel Kurdistan iracheno.

Infine, in questi giorni, tre anni fa, l’esercito turco e le milizie jihadiste sue alleate invadevano e occupavano il cantone di Afrin, nell’Amministrazione democratica autonoma della Siria del Nord e dell’Est. Abbiamo chiuso l’intervista con un ricordo e una considerazione su quell’avvenimento e sulla situazione odierna nel cantone, tuttora occupato dalle bande jihadiste.

L’intervista a Davide Grasso. Ascolta o scarica.

Da Radio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons