I Gilets Jaunes assediano Macron

Stampa

Parigi - Cortei selvaggi intorno agli Champs-Elysées. Scontri, cariche e lacrimogeni. I Gilet Jaunes assediano le zone limitrofe all'Eliseo.

||||
|||| ||||

I Gilets Jaunes come promesso sono confluiti a Parigi. Era successo anche lo scorso 17 Novembre quando la gran parte dei manifestanti era stata "parcheggiata" agli Champs de Mars. Allora i dispositivi di polizia erano ancora blandi e una parte dei manifestanti era riuscita ad arrivare nei pressi dei palazzi del potere. 

La manifestazione autorizzata era anche oggi prevista agli Champs de Mars per le 14. Ma fin dalla mattina i Gilets Jaunes si sono organizzati per raggiungere l'Esileo, il palazzo presidenziale. Cortei selvaggi composti da migliaia di persone hanno assediato gli Champs-Elysèes e tutte le vie limitrofe.

I dispositivi messi in campo dalla polizia sono completamente saltati. Lungo le vie laterali i manifestanti hanno forzato tutti i blocchi mentre sulla strada principale sono state innalzate barricate e divelti i sanpietrini. Lacrimogeni e idranti sono stati utilizzati per provare a disperdere i Gilets Jaunes che però resistono e avanzano.

Sono tutt'ora in corso gli scontri e si profila una lunga giornata di lotta. "Macron non ci fa paura", "è il popolo che si sveglia" sono i cori che accompagnano la manifestazione. I Gilets Jaunes stanno assediando il centro di Parigi.

Le manifestazioni erano cominciate protestando contro l'aumento delle accise sulla benzina. Ormai le rivendicazioni di piazza dei Gilets Jaunes sono più generali e chiedono le dimissioni di Macron.

Oltre alla manifestazione di Parigi si segnalano blocchi in tutto il paese. Strade bloccate da barricate in fiamme e cortei in città come Lione, in Normandia, in Savoia.

WhatsApp Image 2018 11 24 at 13.12.46

I media francesi nel frattempo ripetono copioni noti: infiltrati nella piazza di Gilets. La verità è che la situazione è fuori controllo per la Prefettura e la partecipazione alla sommossa cresce. Si registrano attorno alle 14 scontri nei pressi dell'ambasciata del Qatar. Mentre diverse stazioni della metropolitana vengono chiuse nuove barricate sono erette dai manifestanti che riprendono ad avanzare sugli Champs Elysées.

Corrispondenza da Parigi - prima parte

Corrispondenza da Parigi - seconda parte

Corrispondenza da Parigi - terza parte

gg1

 

Mentre ancora imperversano gli scontri abbiamo raccolta un'altra corrispondenza da Parigi: ascolta qui

 

 

gg2

gg3

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);