FRANCIA: SI ESPANDE LA MOBILITAZIONE DEI TEATRI OCCUPATI. INTERVISTA AI PRECARI DEL TEATRO “FABRICA” DI AVIGNONE

Stampa

Avignone, città del teatro per l’eccellenza in Francia, FabricA, è uno dei quattro teatri occupati in città da lavoratori e lavoratrici intermittenti dello spettacolo.

||||
|||| ||||

Avignone è una delle città simbolo del movimento in forte crescita dei teatri occupati, almeno un centinaio in tutta la Francia.

Lavoratrici e lavoratori denunciano l’impossibilità di esercitare le attività, causa pandemia, chiedendo inoltre prospettive chiare di riapertura dei luoghi culturali e di vita sociale e un impegno immediato sulla proroga del cosiddetto anno bianco per tutti i precari dello spettacolo, con l’allargamento della misura varata da Macron fino al 31 agosto 2021 (in sostanza, la proroga dei diritti d’indennizzo per i periodi non lavorati) per tutti i precari.

Le interviste ai lavoratori e alle lavoratrici intermittenti dei teatri di Avignone, realizzate grazie alla collaborazione di Enrico, nostro collaboratore dalla Francia. Ascolta o scarica

Da Radio Onda d'Urto

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons