Stampa questa pagina

Attenzione: zapatiste/i in Italia

13 Ottobre 2021 | in CONFLITTI GLOBALI.

E finalmente il giorno dell’incontro delle ribellioni è arrivato anche su questa malridotta geografia che convenzionalmente chiamiamo Italia. La Gira zapatista, la Traversata per la vita, arriva in parecchie città, con decine di incontri in cui, secondo un linguaggio che ci è caro, semi incontreranno altri semi per ascoltare, raccontare, scambiare esperienze e opinioni su come si possa resistere al dominio del denaro e del capitale sulle persone, cioè su come si possa difendere la vita. Per farne cosa? Per imparare insieme a costruire molti altri mondi in cui si affermino la ribellione e la dignità, la felicità di ogni essere vivente. È abbastanza assurdo, no?

||||
|||| ||||

A 529 Anni dal viaggio di Cristoforo Colombo e dall’inizio della Colonizzazione delle Americhe… #AntiColumbusDay Ad altrettanti anni di Resistenza Indigena suggellati dal 25° anniversario della nascita del CNI Congreso Nacional Indígena… #FestaDeiPopoliOriginari Inizia la #GiraZapatista nella nostra Penisola + Isole!

Un momento costruito in un anno di incontri, percorsi, relazioni tra territori diversi, vicini e più lontani, uniti dallo stesso intento, di offrire un’accoglienza degna a popoli indigeni che dal Chiapas e dal Sud Est del Messico hanno deciso di intraprendere un Viaggio per la Vita!

#EZLN#CNI#CIG e #FronteDelPopolo in difesa della Terra e dell’Acqua di Morelos, Puebla e Tlaxcala hanno deciso di ripercorrere al contrario la rotta di Colombo e Cortés e di Invadere l’Europa, già ribattezzata SLUMIL K’AJXEMK’OP (Terra che non si rassegna o Terra Indomita), seminando una scia di Vita, Lotta e Bellezza al contrario di quello che fecero i colonizzatori europei con al seguito Morte, Schiavitù e Devastazione.

 Ci saranno decine di appuntamenti e di incontri, di scambio, di semi che incontrano altri semi, alcuni aperti e pubblici, di fiesta, condivisione e locura oppure di confronto di esperienze pluridecennali di Resistenza in tutto il Pianeta, altri ancora intimi e piccoli che metteranno in contatto le Lotte dei nostri territori a quelle Rivoluzionarie del Chiapas dove da più di 30 anni si sta svolgendo un pezzetto di quell’Altro Mondo Possibile, senza sfruttamento della Terra nè della Dignità Umana, che in Diverse parti del Mondo tutte le persone che Lottano e Resistono al Capitalismo stanno provando a costruire.

Ovunque e sempre attent*: Alla Salute di chi incontriamo, pretendendo le giuste pratiche di tutela sanitaria e utilizzando i relativi dispositivi. Alla Sensibilità di chi incontriamo, rispettando la temperatura emozionale, evitando categoricamente lo sfruttamento socialmediatico e momenti di incoscienza collettiva ed individuale. L’invasione da una geografia Europea si irradierà per tutta al Penisola fino alle Isole coinvolgendo #12Macroaree di cui di seguito trovate la lista (in aggiornamento) e alle quale fare riferimento per avere maggiori informazioni:

- PIEMONTE Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- NORDEST Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- LOMBARDIA Mail : a breve…

- LIGURIA Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e/o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- TOSCANA EMILIA ROMAGNA Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- ROMA Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- CENTRO ITALIA Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- SARDEGNA Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- CAMPANIA Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- PUGLIA BASILICATA Mail :Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- CALABRIA Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- SICILIA Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NAZIONALE : https://girazapatista2021italia.noblogs.org/

Gli aggiornamenti e tutte le informazioni sul viaggio li trovate su Lapaz

Se tu potessi andare in tutti quegli angoli di questo pianeta morente, cosa faresti? Beh, non lo sappiamo. Ma noi, zapatiste e zapatisti, andremmo ad imparare. Certo, anche per ballare, ma una cosa non esclude l’altra, credo. Se ci fosse questa opportunità, saremmo disposti a rischiare tutto, tutto. Non solo la nostra vita individuale, ma anche la nostra vita collettiva. E se questa possibilità non esistesse, lotteremmo per crearla. Per costruirla, come se fosse una nave. Sì, lo so, è pazzesco. Qualcosa di impensabile. Chi penserebbe che chi resiste alla centrale termoelettrica in un minuscolo angolo del Messico, possa interessarsi alla Palestina, ai mapuche, ai baschi, al migrante, all’afroamericano, alla giovane ambientalista svedese, alla guerriera Curda, alla donna che combatte in un’altra parte del pianeta, in Giappone, in Cina, nelle Coree, in Oceania, in madre Africa?

Non dovremmo, invece, andare, per esempio, a Chablekal, nello Yucatán, nella sede di Equipo Indignación e chiedere: “Ehi! Siete di pelle bianca e siete credenti, chiedete scusa!”? Sono quasi sicuro che risponderebbero: «nessun problema, ma aspetta il tuo turno, perché ora siamo [email protected] ad accompagnare coloro che si oppongono al Tren Maya, coloro che subiscono espropriazioni, persecuzioni, carcere, morte». E aggiungerebbero:

«Inoltre dobbiamo rispondere all’accusa che il supremo ci fa di essere finanziati dai progressisti come parte di un complotto interplanetario per fermare la 4T». Di quello che sono sicuro è che userebbero il verbo «accompagnare», e non «dirigere», «comandare», «condurre».

O meglio dovremmo invadere l’Europa al grido di «Arrenditi viso pallido!», e distruggere il Partenone, il Louvre e il Prado e, invece di sculture e dipinti, riempire tutto con ricami zapatisti, specialmente di mascherine zapatiste – che, per inciso, sono efficaci e carine; e invece di pasta, crostacei e paella, imporre il consumo di mais, cacaté e yerba mora; al posto di bibite, vini e birre, pozol obbligatorio; e chi esce senza passamontagna, multa o carcere (sì, facoltativo, perché non bisogna neanche esagerare); e dichiarare «E a quei rockers, marimba obbligatoria! E d’ora in poi solo cumbias, basta con il reggaeton (ti tenta, vero?)! Su, tu, Panchito Varona e Sabina, e gli altri del coro, cominciate con «Cartas Marcadas», e in loop, anche se sono le dieci, le undici, le dodici, l’una, le due e le tre … e poi basta, perché domani dobbiamo alzarci presto! Ehi tu, ex re dei fuggiaschi, lascia in pace quegli elefanti e comincia a cucinare! Minestra di zucca per tutta la corte! (lo so, la mia crudeltà è squisita)?

Da Comune-info

 

Potrebbe interessarti