Daspo e denunce per decine ultrà Torino. Per il questore è un “esperimento sociale” di repressione

Stampa

 Daspo e denunce per tutti gli appartenenti al gruppo dei Torino Hooligans, di stanza in curva Primavera, dopo gli arresti di qualche giorno fa

||||
|||| ||||

Blitz della Polizia contro gli ultrà granata appartenenti agli ‘ Torino Hooligans ‘: gli uomini della Digos stanno notificando il Daspo a tutti e 75 i membri del gruppo, 71 dei quali sono stati denunciati per diversi reati tra i quali violenza privata aggravata, rissa, violenza e lesioni nei confronti di incaricato di pubblico servizio. Sono invece oltre 500 le sanzioni amministrative applicate per violazione del regolamento dello stadio, per un importo superiore agli 80 mila euro.

Le indagini hanno portato alla luce anche lo scontro in corso da anni tra i Torino Hooligans e i gruppi storici della Maratona, la curva da sempre occupata dai tifosi granata. Gli ultrà sono accusati anche di travisamento, porto di strumenti atti ad offendere, accensione e lancio di fumogeni. Oltre ai Daspo, i poliziotti hanno notificato un provvedimento di sospensione della licenza a 3 locali pubblici che erano frequentati abitualmente dai membri dei Torino Hooligans. (fonte Ansa)

In conferenza stampa il questore De Matteis ha affermato che : “La Curva Primavera è stata presa da noi come oggetto di esperimento sociale: doveva essere nelle intenzioni nostre e del Torino FC con cui abbiamo collaborato un settore in cui avrebbero potuto sedere tifosi anche di diverse squadre; avrebbe dovuto essere un posto in cui lo sport veniva interpretato come momento di spettacolo e di unione. Non è invece stato così in quanto è stata interpretata come una zona franca dove proliferava l’illegalità”.

e il numero uno della digos torinese Carlo Ambra afferma: “L’intenzione è riportare lo stadio ad un ambiente per le famiglie. Non ci faremo intimidire nè da minacce nè da eventuali reazioni. Utilizzando con molta pacatezza le leggi vigenti noi intendiamo dimostrare che si può fare a meno delle violenze ultrà. Nell’ultima partita, Torino-Fiorentina, c’è stata l’assenza della frangia ultrà in questione. E infatti il risultato è stato una bella domenica di calcio”.

3 i locali chiusi dalla Questura di Torino: Bar Mixer di via Filadelfia, Circolo Polski Kot di via Massena, Testa Balorda di via Berthollet

(seguiranno aggiornamenti)

da osservatoriorepressione.infoosservatoriorepressione.info

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons