InfoAut
Immagine di copertina per il post

Video del pugno in faccia al leader di casa pound: c’è (solo) da ridere?

||||

 

In queste ore imperversa sul web il video di due fascisti che si picchiano tra di loro. C’è il tronfio segretario provinciale di un partitino dello zerovirgolaniente che convoca una manifestazione ma si ritrova con quattro amici (vedere le immagini per credere) a scattarsi selfie davanti a un palazzo dove abitano tanti giovani e famiglie che, come tutti, vivono, lavorano e si arrangiano nella nostra città. L’operazione, si badi bene, è resa possibile soltanto dal servizio d’ordine predisposto dalla questura di Torino che schiera decine di poliziotti a difesa dei fascisti del terzo millennio, perché i ragazzi del MOI [le palazzine olimpiche abbandonate dopo Torino 2006] questi quattro sfigati se li potrebbero mangiare crudi in mezzo secondo, come meriterebbe chiunque viene davanti casa tua a pavoneggiarsi e speculare sulla tua vita per il proprio tornaconto elettorale.

A un certo punto, vedendo tutti quei giornalisti, un simpatizzante di casa pound (cosi ci dicono i quotidiani), disoccupato e in difficoltà economiche, pensa sia una buona occasione per parlare dei suoi di problemi. Non ha fatto i conti col segretario provinciale del partito, Matteo Rossino, che lo redarguisce e gli intima di non parlare coi giornalisti della sua situazione. Questo non ci sta e gli molla un bel cazzotto. “Quell’uomo non è nemmeno tesserato, è una persona con problemi e gli avevo già detto in precedenza di non cercare i giornalisti per parlare della sua situazione di disoccupato” dirà ai cronisti. Si scatena un parapiglia e il ducetto viene salvato dalla “persona con problemi” dall’intervento della DIGOS. Un siparietto abbastanza patetico che sta facendo sganasciare mezza Italia e che anche a noi, di primo acchitto, ha strappato una sonora risata (non è la prima e non sarà l’ultima con questi fenomeni di casa pound torino).

Ci ha poi però colpito un’altra cosa. C’è un signore, disoccupato, italiano, (fascista addirittura!), che vorrebbe che in un’iniziativa si parlasse della sua situazione. Per casa pound però questo non va bene. Perché? Perché per loro la politica è un teatro, in cui al centro non ci sono i problemi delle persone e la loro voglia di riscatto (italiani o immigrati poco importa). Le persone e i loro problemi, per questa gente – come per tutti i politici d’altro canto – sono cose da usare. Quando va bene sono oggetti di scena, come i residenti di Mirafiori, quando va male sono coreografie di sfondo, come gli abitanti del MOI. Per loro è importante però che la politica resti una recita, coi suoi tempi scenici e la sua divisione in atti. Soprattutto, al centro ci deve essere sempre casa pound stessa e la sua pantomina. Oltre all’ilarità, questo è successo ieri. Davanti ad un accrocchio di giornalisti e politicanti si presenta un disoccupato che vuole prendere parola sulle proprie condizioni di vita, ma che viene zittito: oggi si specula solo sui neri. In questa scena non è forse racchiusa tutta la miseria umana, ancora prima che politica, di questi tristi personaggi?

Dal FB Centro Sociale Askatausuna

 

Ti è piaciuto questo articolo? Infoaut è un network indipendente che si basa sul lavoro volontario e militante di molte persone. Puoi darci una mano diffondendo i nostri articoli, approfondimenti e reportage ad un pubblico il più vasto possibile e supportarci iscrivendoti al nostro canale telegram, o seguendo le nostre pagine social di facebook, instagram e youtube.

pubblicato il in Antifascismo & Nuove Destredi redazioneTag correlati:

casa poundcasapound

Articoli correlati

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Ilaria Salis agli arresti domiciliari a Budapest. Accolto il ricorso degli avvocati.

Ilaria Salis può uscire dal carcere e andare agli arresti domiciliari a Budapest.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Ignobile pestaggio di Chef Rubio a Roma

Gabriele Rubini, a tutti noto come Chef Rubio, è stato aggredito mercoledì notte davanti alla sua casa romana da almeno sei persone, che lo hanno pestato e insultato al grido di “Pezzo di merd*, così impari”.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

25 Aprile 2024: appunti di lotta dalla piazza di Milano

Condividiamo di seguito la cronaca della giornata del 25 aprile milanese e le indicazioni di lotta che arrivano da questa piazza, tutta a sostegno della resistenza Palestinese.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Livorno è antifascista!

Giovedì 2 Maggio il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini è venuto a Livorno per presentare un suo libro, vergognosamente ospitato all’interno del cinema teatro “4 Mori”..

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Il significato conteso del 25 aprile di fronte al genocidio. Spinte e possibilità.

Le iniziative ufficiali del 24 e 25 aprile di quest’anno sono state la dimostrazione della separatezza che intercorre tra il sinistro antifascismo istituzionale e quello quotidiano di chi non si rifugia in un’identità stantia priva di sostanza e attinenza alla realtà.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Puntata speciale 25 aprile: resistenze di ieri e di oggi.

In questa puntata del 25 aprile dell’informazione di Blackout abbiamo voluto sottolineare il legame forte e prioritario che ha la resistenza palestinese oggi con le possibilità che si aprono anche alle nostre latitudini.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Contro fascismo, sessismo, razzismo e guerra. Ora e sempre resistenza! Siamo sempre qua.

La facciata del centro sociale Askatasuna assume una nuova veste. In un presente senza storia rimettiamo al centro la Storia di ieri per guardare in avanti, in una prospettiva in cui c’è bisogno di tutta la capacità, le forze, le intelligenze di ognuno e ognuna per produrre trasformazioni .

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Antifa Budapest: Corteo a Roma né prigione né estradizione

Sabato 23 marzo a Roma c’è stato un corteo in solidarietà con Ilaria Salis, Gabriele e tutte le persone imputate per i fatti di Budapest. Il corteo è partito da metro Policlico, è passato nei pressi dell’ambasciata e poi è entrato nel quartiere di San Lorenzo dove si è concluso. Abbiamo raccolto diverse voci dal […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Non è più tempo degli appelli, bisogna liberare Ilaria subito

Legata ai polsi e ai piedi, una cintura stretta in vita, un guinzaglio di catena, Ilaria Salis è comparsa davanti al tribunale di Budapest.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Ilaria Salis: la prima udienza si chiude con un rinvio al 24 maggio. “Non e’ piu’ tempo degli appelli, bisogna portarla via subito”

Si è aperto a Budapest lunedì 29 gennaio il processo a Ilaria Salis, l’insegnante antifascista di Monza detenuta da un anno in Ungheria per gli scontri con un gruppo di neonazisti.

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

I naufraghi di CasaPound e il porto sicuro di Fratelli d’Italia

Riprendiamo da Patria Indipendente questo interessante articolo sulla parabola di CasaPound e i suoi tentativi di entrismo in Fratelli d’Italia. Come si sono ridotti… Dalle grandi ambizioni elettorali a fragile stampella di altre formazioni politiche. Ma il test sul futuro delle tartarughe frecciate, dopo cambi di nome e sede, saranno le prossime amministrative, in particolare […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Sciacalli occupano in piena emergenza sanitaria

Succede che in piena emergenza sanitaria qualcuno scelga di agire, come sempre, da sciacallo. Casapound occupa a Ostia uno stabile abbandonato da diverso tempo, paventando la soluzione all’emergenza abitativa di venti famiglie (italianissime!). Facciamo però alcune precisazioni: quello di Marsella e co. è solo lo squallido atto di chi vuole strumentalizzare il disagio e la […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Repressione giudiziaria e movimenti. I processi, i media, la questura

In un libro pubblicato qualche anno fa, Antoine Garapon osservava come «il primo gesto della giustizia […] non è né intellettuale né morale, bensì architettonico e simbolico: delimitare uno spazio tangibile che tenga a distanza l’indignazione morale e le passioni pubbliche, riservare un tempo a tal fine, fissare le regole del gioco, convenire un obiettivo […]

Immagine di copertina per il post
Conflitti Globali

Genova antifascista respinge casapound

Giovedì 23 maggio a Genova si svolgeva il teatrino elettorale di casapound e gli/le antifascist* della città hanno deciso di farsi sentire per respingere un comizio indegno in una città da sempre antifascista. È stato così convocato un presidio in piazza Corvetto, molte le sigle scese in strada dai sindacati ai portuali anpi e Genova […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

“Sorveglianza speciale” per Lorenzo, l’olio di ricino d’oggi contro gli/le antifa!

La procura di Bologna chiede la sorveglianza speciale per Lorenzo, compagno del Collettivo Universitario Autonomo, adducendo a motivazione i fatti accaduti a Piacenza lo scorso febbraio. Di seguito il comunicato del CUA. Solidarietà a Lorenzo! Pochi giorni fa è stato recapitato un “decreto di fissazione di udienza camerale” avente per oggetto la misura di “sorveglianza […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Genova antifascista

Ennesima provocazione a Genova da parte dei nazisti di Lealtà e azione e dei fascisti di casapound, camerati e complici dei due vigliacchi e stupratori di Viterbo, il presidio per ricordare un missino morto negli anni ‘70. Gli/le antifascist* hanno rilanciato un presidio a cui si sono unite circa 400 persone, tra cui l’A.N.P.I. Genovese, […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Ieri olio di ricino, oggi ricina

Da Fascisti su Marte a Fascisti su Breaking-bad: proprio da lì hanno preso spunto i nostri cari fascisti di Casapound Torino, quando hanno deciso di eliminarsi tra di loro con la RICINA, veleno adoperato proprio nella serie televisiva. SPOILER ALERT: fanno la figura dei deficienti. STAGIONE 1 Tutto inizia nel lontano novembre 2018, quando un […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Roma. Perquisizione a Casa Pound. Il blitz finisce con calorose strette di mano tra fascisti e polizia

Operazione farsa della Guardia di Finanza a Casapound. Arrivano per una “perquisizione concordata”, finisce con un nulla di fatto e strette di mano tra Digos e neofascisti. Il 15 ottobre Davide di Stefano si era fatto due chiacchiere in questura e aveva concordato un’ispezione. Ieri, però i fascisti ci hanno ripensato e non hanno fatto […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Aggressione fascista dopo il corteo anti-salvini. Mazze e bastoni contro i manifestanti

Al termine del corteo contro le politiche del min. dell’interno, Casa pound aspetta i manifestanti e li aggredisce con mazze e bastoni. La polizia interviene per difendere la sede fascista. Ieri sera più di un migliaio di persone sono scese in piazza, a Bari, contro le politiche di Salvini, al razzismo di stato e alla […]

Immagine di copertina per il post
Antifascismo & Nuove Destre

Lettera di Nicolò, antifascista, da 3 mesi al carcere di Torino

Pubblichiamo il testo di questa lettera di Nicolò, giovane antifascista torinese. Senza alcuna accusa concreta se non quella di concorso morale per aver partecipato al corteo contro Casapound dello scorso 22 febbraio, si trova detenuto nel carcere delle vallette da ormai 2 mesi e mezzo. Nicolò, in realtà, dopo ripetuti dinieghi e rifiuti di scarcerazione da parte […]