Torino. Dai forconi alla coalizione giallo-verde. Dibattito con Marco Revelli e Raffaele Sciortino

Stampa

Con questo dibattito vorremmo proseguire una discussione collettiva e aprire uno spazio di confronto franco e aperto sulla fase politica in corso. Crediamo più che mai ci sia bisogno di nominare le contraddizioni che abbiamo davanti, forgiare nuovi strumenti di critica e provare ad anticipare alcune tendenze. Il vecchio mondo sta morendo… dove saremo nel nuovo?

||||
|||| ||||

Il fiume carsico della crisi del 2008 scava, ed esce da prima in superficie solo in confusi gyeser. Forconi, grillini, gentismo. Reddito di cittadinanza, insofferenze per le tasse, razzismo. Nel frattempo la sinistra si fa portatrice delle Riforme lacrime e sangue e della responsabilità verso i mercati. La scossa tellurica delle elezioni del 2013 si è fatta ora tsunami. È crisi epocale, è crisi istituzionale, è crisi democratica, è crisi, sopratutto, di categorie e coordinante politiche che lascia spiazzati tanti, in particolare a sinistra.

Salvini e Di Maio sono il dito o sono la luna? Di che ci parla questo nuovo tornante della crisi? Cosa sono questi "amici del popolo"? Ma sopratutto chi è il popolo?

Discutono con la sala: Marco REVELLI e Raffaele SCIORTINO

Marco Revelli: è storico e politologo, collaboratore del quotidiano Il Manifesto. Tra le sue ultime pubblicazioni "Dentro e contro. Quando il populismo è di governo", Laterza, 2015 e "Populismo 2.0", Einaudi, 2017.

Raffaele Sciortino: è dottore di ricerca in Studi Politici e Relazioni Internazionali, collabora con il portale antagonista infoaut.org. 

► GIOVEDI 7 GIUGNO ORE 21:00 CENTRO SOCIALE ASKATASUNA - CORSO REGINA MARGHERITA 47

https://www.facebook.com/events/1407712239328919/

Potrebbe interessarti

  • ||||

    Di Marco Revelli, da Il manifesto 2/06/2018

    «Disordine nuovo» titolava il manifesto del 29 maggio scorso. E fotografava perfettamente il carattere del tutto inedito del caos

  • ||||

    Tanto tuonò, che piovve. Dopo "la più grande crisi dell'Italia repubblicana" abbiamo finalmente un esecutivo pronto a partire "per il bene del paese".

    Un governo dove

  • ||||

    Cinque facce della crisi isitituzionale e il requiem del Partito Democratico.

    1. crisi sul cambiamento di classe politica.
    È (stato) un (non) governo del

  • ||||

    Editoriale di Senza Soste pubblicato a poche ore dalla rinuncia all'incarico di Giuseppe Conte

    Vogliamo essere chiari fin da subito. La nostra simpatia politica non si

  • ||||

     

    Colpo di spugna domenicale niente governo Conte. Le ragioni Mattarella le ha spiegate per filo a per segno ieri, esplicitando il perimetro di

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);