Costruiamo una Piattaforma di intervento sociale - Assemblea a Bologna

Stampa

Segnaliamo questa iniziativa bolognese promossa dal Laboratorio Crash!, dal SI Cobas e da altre realtà locali. 

||||
|||| ||||

 

Sabato 12 febbraio, ore 16.30 @ Ex Centrale (via di Corticella 129)

"Costruiamo una Piattaforma di intervento sociale" - Assemblea

Due anni di pandemia globale sono stati lo spazio-tempo per una veloce accelerazione dei processi di ristrutturazione capitalista. I territori e i luoghi di lavoro sono stati investiti da potenti trasformazioni, tuttora in corso, il cui segno purtroppo è a tutto svantaggio dei soggetti proletari, sfruttati. Con la pandemia, i ricchi sono diventati ancora più ricchi.
Nuovi poteri, nuovi modelli e nuove forme sociali si stanno imponendo. Il cosiddetto capitalismo delle piattaforme, incarnato da grandi multinazionali come Amazon, si afferma anche a Bologna, ridefinendo le forme del lavoro e gli spazi urbani. Le forme dell’abitare non sono più solo gioco della rendita e della speculazione immobiliare, ma si intrecciano con meccanismi di estrazione di valore globale. Cambia l’essenza stessa della “casa”, non più solo tetto o luogo del lavoro riproduttivo e di cura, ma anche terminale di varie altre forme di lavoro e studio. Si assiste a fenomeni di nuovo rifiuto del lavoro, le cosiddette ‘grandi dimissioni’, di fronte al proliferare di sempre più lavori pericolosi, sottopagati, alienanti. Con la pandemia la salute si è definita come un nuovo decisivo campo di battaglia. Abbiamo assistito alla trasformazione progressiva di molte soggettività sociali, all’interno delle quali un ruolo importante continuano ad avere le migrazioni.
A partire da queste sintetiche considerazioni, emerge la necessità di rilanciare forme e dinamiche di lotta che siano capaci di contrastare e contrapporsi dentro lo scenario emergente che abbiamo delineato. Pensiamo che sia importante sperimentare modalità originali di lotta e organizzazione che siano in grado di puntare al rovesciamento degli attuali rapporti di forza. Ponendoci il problema di come costruire un tessuto di conflitti che possa distendersi su tutta la metropoli, facendo dialogare i magazzini della logistica e i quartieri popolari, le molteplici forme diffuse di precarietà e disoccupazione con istanze di riscatto e dignità dei territori.
Per questi motivi, lanciamo una prima assemblea pubblica per discutere di come poter costruire una Piattaforma di intervento sociale a Bologna, una processualità aperta da programmare collettivamente che si sperimenti su più terreni di iniziativa. Una piattaforma come un insieme eterogeneo di pratiche di inchiesta e solidarietà, una logistica delle lotte.
Cosa significa oggi lottare contro le multinazionali e le piattaforme digitali che estraggono valore e profitti dai territori? Cosa significa costruire nuove forme dell’abitare e di solidarietà? Come organizzare nuove forme di rifiuto di un lavoro sempre più sfruttato? Come scrivere algoritmi di liberazione?
A queste ed altre domande vogliamo provare a costruire delle risposte collettive.

 

Qui l'evento Facebook: https://www.facebook.com/events/261895749375168

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons