MADRID: MIGLIAIA DI PERSONE ACCOMPAGNANO LA DELEGAZIONE ZAPATISTA E GRIDANO “NON CI AVETE SCONFITTO”

Stampa

Migliaia di persone, il 13 agosto, hanno risposto alla chiamata dell’EZLN e hanno accompagnato in corteo lo Squadrone 421, la prima parte della delegazione zapatista che invaderà l’Europa nel 2021, per le vie di Madrid.

||||
|||| ||||

Nel 500esimo anniversario della vittoria dei conquistadores spagnoli sugli Aztechi, e nel giorno in cui nel 1521 Hernan Cortes distrusse la città di Tenochtitlán. Così, il Subcomandante Galeano, ha lanciato l’appuntamento ” “il 13 agosto 2021 – 500 anni dopo la presunta conquista di quello che oggi è il Messico (…) parleremo al popolo spagnolo. Non per minacciare, rimproverare, insultare o chiedere. Non per domandare di chiederci perdono. Non per servirlo o per servirci. Diremo al popolo spagnolo due semplici cose: Uno: Che non ci hanno conquistato. Che continuiamo nella resistenza e nella ribellione. Due: Che non devono chiederci di perdonarli di nulla. Basta giocare con il lontano passato per giustificare, con demagogia e ipocrisia, i crimini attuali e in corso: l’omicidio di attivisti sociali, come il fratello Samir Flores Soberanes, i genocidi nascosti dietro megaprogetti, concepiti e realizzati per la felicità dei potenti – cosa che flagella ogni angolo del pianeta -, il supporto economico e l’impunità per i paramilitari, il mercanteggiamento di coscienze e dignità con 30 denari”.

A Madrid, a gridare “non ci avete sconfitto” anche una corposa delegazione di LAPAZ, assemblea nazionale nata per coordinare il viaggio zapatista in Italia, e da Madrid sentiamo il racconto di Christian di Ya Basta Edibese Ascolta o scarica

Da Radio Onda d'Urto

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons