Il PKK chiede un’azione urgente per Ibrahim Gökçek

Stampa

La Commissione Arte e cultura del PKK (Partito dei lavoratori del Kurdistan) ha rilasciato una dichiarazione scritta e ha chiesto una iniziativa urgente per Ibrahim Gökçek, Membro di Grup Yorum in sciopero della fame. Il Comitato ha chiesto una sollevazione prima che le bare escano dalle carceri.

||||
|||| ||||

La dichiarazione del Commissione Arte e cultura del PKK ha affermato: ” Gli artisti rivoluzionari del popolo, da Pir Sultan a Victor Jara, da Gurbet Aydın a Hozan Serhat, hanno difeso la dignità dell’umanità con la loro resistenza. L’artista Helin Bölek, seguace di questa tradizione, sono caduti a seguito della death fast. così fece Mustafa Koçak.

Il sciopero della fame fino alla morte compiuto dal prezioso artista Ibrahim Gökçek viene ignorato. Chiediamo a tutti di agire con urgenza per Ibrahim Gökçek, che afferma di essere determinato a continuare la sua azione.

Coloro che resistono dentro e fuori non dovrebbero essere lasciati soli e si dovrebbe fare pressione sul governo affinché accetti le loro richieste per evitare nuove morti. Nelle condizioni odierne, ci sono vari metodi per farlo poiché la resistenza è possibile in qualsiasi circostanza “.

La dichiarazione prosegue: “I partiti politici e i rappresentanti delle organizzazioni della società civile dovrebbero tentare di ottenere risultati e tutti gli artisti dovrebbero agire immediatamente. Sebbene gli appelli che abbiamo fatto fino ad oggi abbiano trovato una certa risposta nella società e tra gli artisti, oggi le loro voci devono essere molto più forti, dato l’ambiente globale di attacco del virus che stiamo affrontando.

Dovrebbe anche essere osservato che il regime, che trasforma il virus in un’opportunità e intensifica i suoi attacchi militari e tutti i tipi di azioni sporche, usa direttamente il virus come strumento di attacco biologico, ideologico e psicologico, e questo processo deve incontrare una grande resistenza “.

La Commissione arte e la cultura del PKK ha dichiarato: “Ogni giorno devono essere intraprese azioni per liberare tutti gli ostaggi politici nelle carceri. Un massacro è sulla nostra porta! Dovete prendere posizione prima che le bare inizino a uscire dalle carceri.

Case, balconi, finestre e strade dovrebbero essere usate come piattaforme per le iniziative. Gli artisti devono partecipare a queste iniziative con la loro arte. Ovunque dovrebbe essere trasformato in area di iniziativa fino ad ottenere i risultati.

Ibrahim Gökçek deve vivere e tutti gli insorti devono essere protetti.Esprimiamo ancora una volta le nostre condoglianze alle famiglie e agli amici di Helin Bölek e Mustafa Koçak, promettendo che manterremo i loro ricordi nella nostra lotta per la democrazia e la libertà con la distruzione del regime fascista.

ANF

Da Rete KurdistanRete Kurdistan

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons