Torino: La polizia carica per difendere il FUAN. Tre antifascist* arrestat*, diversi ferit*

Stampa

Confermati gli arresti dei tre student* antifascist* fermati dalla polizia, domani alle 11:30 Colazione Antifascista al Campus Einaudi.

||||
|||| ||||

ORE 20 – Secondo l’Ansa, tre studenti fermati sono stati arrestati, mentre il quarto è stato denunciato. Le accuse sono violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Gli studenti antifascisti dal Rettorato si sono mossi invece in corteo, dietro la parola d’ordine “Fuori i fascisti e la polizia dall’università”. Indetta per venerdì mattina una “Colazione antifascista” al Campus Einaudi.

ORE 19 – Mobilitazione antifascista a Torino. Nel tardo pomeriggio di giovedì 13 febbraio cariche poliziesche al Campus Einaudi dell’Università, con la polizia schierata a difesa di un pugno di fascisti del Fuan, intenzionatia volantinare contro il convegno ‘Fascismo-Colonialismo-Foibe’, alla presenza di Moni Ovadia e del giornalista Stojan Spetič.

Un incontro  organizzato dalle sezioni ANPI “68 Martiri” Grugliasco, Anpi Nizza Lingotto, V Riunite Torino, e dal comitato Mamme in piazza per la libertà di dissenso, con l’adesione di altre sezioni ANPI: Bussoleno, Chivasso, Nichelino, Trofarello, Venaria.

Un folto gruppo di student* antifascist* ha cercato di cacciare i fascisti dall’Università, impedendo il loro volantinaggio, ma la polizia presente in forza ha caricato.

Diversi i feriti e quattro (non tre, come pareva inizialmente) i fermati.

Per l’immediato rilascio, occupato il Senato Accademico.

Di seguito, il comunicato del CUA:

“ATTENZIONE

Oggi il FUAN, gruppo studentesco fascista, è venuto in università con la scorta che ha blindato completamente la struttura. Numerose cariche sono state fatte sul raggruppamento di studenti* che hanno impedito a questi razzisti di distribuire i loro volantini indisturbati.

Durante la contestazione sono state arrestate 3 persone, student* di questa università.

‼️Ora stiamo andando in rettorato per fare pressioni affinché l’Università si prenda le responsabilità di questi fatti vergognosi e faccia pressioni affinché tutt* vengano rilasciat*!!”

Da Radio Onda d'Urto

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons