28 maggio: ieri le bombe, oggi porti chiusi e guerra ai poveri. Le stragi sono di Stato

Stampa

28 maggio 1974 – 28 maggio 2019. 45 anni fa, a Brescia, la bomba fascista, di Stato e della Nato, posta in un cestino della spazzatura di piazza della Loggia. Un’esplosione contro alcune migliaia di persone arrivate in piazza per la manifestazione indetta dal Comitato unitario antifascista, dopo una lunga serie di violenze e provocazioni fasciste, a Brescia e in provincia.

28 maggio 1974||||
28 maggio 1974|||| ||||

E’ la strage di piazza Loggia: 8 vittime, oltre 100 feriti. Sono antifasciste-i: studenti, insegnanti, operai, pensionati, ex partigiani. La verità storica e politica è chiara fin da subito: come per piazza Fontana, 5 anni prima, e per tante altre stragi di quegli anni, la mano è fascista, con la collaborazione attiva dello Stato e dei suoi apparati. Ci vorranno decenni di depistaggi perchè diventi anche verità istituzionale e giudiziaria, con una – seppur molto parziale – individuazione penale e specifica per alcuni dei responsabili.

Ogni 28 Maggio, a Brescia, la piazza si riempie di contenuti diversi. C’è l’iniziativa ufficiale, con i sindacati e le istituzioni, e il pomeriggio di musica e parole, con Piazzadimaggio, a partire dalle 17.30, confermato anche in caso di maltempo (sotto il porticato di Palazzo Loggia).

C’è anche il corteo antifascista e antagonista, contro ogni memoria condivisa e per fare vivere, ogni giorno, le lotte. Corteo che stamattina, martedì 28 maggio 2019, è partito attorno alle ore 9 da piazza Garibaldi, convocato da csa Magazzino 47, Diritti per Tutti e KSL. In testa lo striscione: “Ieri le bombe, oggi porti chiusi e guerra ai poveri. Le stragi sono di Stato”. Duecento i partecipanti al corteo che ha attraversato il quartiere del Carmine arrivando poi in piazza Loggia.

Lo speciale di “Storia di Classe” di oggi, 28 maggio. Ascolta o scaricaAscolta o scarica

9,30: Collegamento da Piazza Garibaldi dove si sta preparando il corteo delle realtà antagoniste e antifasciste bresciane. La corrispondenza con Michele della redazione. Ascolta o scaricaAscolta o scarica
10: interviste raccolte dal corteo di movimento. Ascolta o scaricaAscolta o scarica
10,30: ancora interviste dal corteo antifascista che sta attraversando le strade del centro sotorico cittadino. Ascolta o scaricaAscolta o scarica
10,45: nuovo collegamento dal corteo antagonista con Giulia della nostra redazione.

Ascolta o scaricaAscolta o scarica

h.11: interviste raccolte da Rosangela da Piazza della Loggia dove si sta svolgendo la commemorazione istituzionale. Ascolta o scarica Ascolta o scarica 

11: Ancora un collegamento dal corteo antifascista che è entrato in Piazza della Loggia, con  noi Michele. Ascolta o scaricaAscolta o scarica
12: Collegamento da Piazza della Loggia ai nostri microfoni Silvia Guarneri, avvacata di parte civile nel processo per la strage di Piazza Loggia, intervistata da Umberto della redazione. Ascolta o scaricaAscolta o scarica

da radiondadurto.orgradiondadurto.org

 

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons

});})(jQuery);