Grecia. Dall'assurdo al tragico

La parola può sembrare strana, o un'esagerazione. Ma in quale altro modo si potrebbe definire il completo rovesciamento del significato di un evento incredibile come il referendum del 5 luglio,

L’ordine non regna ad Atene

6 luglio ‘15

Una liberazione di energie, un piccolo grande no costituente: il voto greco ha portato in un’Europa asfittica, avvinghiata allo status quo, un pezzo di

Noi la crisi ve la creiamo!

Ha vinto l’Oxi, ed era tutt’altro che scontato. Nessuno, soprattutto, pensava a uno scarto di questa grandezza, misura della distanza che separa la dignità dall'ignavia. Nonostante la campagna terroristica delle

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons