Uno schiaffo al confronto, gli Stati Generali dell'Alternanza sono una farsa

Stampa
Video

Tra spintoni e ipocrisie. La storia del Partito Democratico che si sottrae al confronto e manda la Polizia contro gli studenti.

Sfrattati oggi, precari domani. Fedeli alla linea||||
Sfrattati oggi, precari domani. Fedeli alla linea|||| ||||

Ieri il Partito Democratico ha organizzato una conferenza sul Diritto allo Studio a cui partecipava la Ministra Fedeli.
Diverse decine di studenti si sono presentati in Piazza di Pietra chiedendo di entrare al convegno per confrontarsi con la Ministra. Un dispiegamento sproporzionato di forze dell’ordine ha prima allontano dall’entrata della conferenza e poi aggredito gli studenti.

Minacce, spintoni, schiaffi, pugni.
Ancora una volta il Partito Democratico pur di non confrontarsi con i problemi reali del paese, ha mandato avanti la Polizia.
Ancora una volta il Partito Democratico si è nascosto dietro la scusa dell’ordine pubblico.
Come se qualche decina di studenti fosse un problema di ordine pubblico.
La verità è che quella decina di studenti rappresentavano e rappresentano un problema politico per il Partito Democratico.
Guai per chi racconta una storia differente rispetto a quella preconfezionata.

Pd dibattito

Idee per il diritto allo studio, l’università, la ricerca: così titolava la locandina dell’iniziativa.
Un convegno ‘pubblico’, ma evidentemente aperto solo a ministri, politici e amici del Partito Democratico.
Un convegno accessibile solo per chi si è reso responsabile di riforme che hanno smantellato scuole e università di questo paese.
Difficilmente la giornata poteva essere più autoreferenziale.

A meno di due settimane dagli Stati Generali dell’Alternanza Scuola-Lavoro che si terranno il 16 Dicembre sono già saltati tutti i presupposti sulla quale la Ministra raccontava di aprire i tavoli di discussione.
Per la Fedeli gli Stati Generali dovranno, o meglio dovevano, essere un momento di confronto.

La verità è che, per loro, il confronto è solo una bella parola da sventolare davanti alle telecamere.
Confrontarsi con chi l’alternanza la vive tutti i giorni, dietro i banconi di MacDonalds, tra i fumi tossici dell’Ilva di Taranto, rompendosi le gambe con i muletti nei magazzini, pulendo bagni, lavorando come camerieri, subendo molestie dai datori di lavori, è troppo scomodo.

A meno di due settimane dagli Stati Generali si è aperto il vaso di Pandora.
Il confronto che il Partito Democratico e la Fedeli raccontano è una farsa.
I tavoli, le discussioni saranno delle autorappresentazioni. I problemi reali saranno tenuti fuori.
Con buona pace di chi è stato invitato e vuole parteciparvi.

Oggi ci misuriamo con questo dato di fatto. Il 15 Dicembre a Roma si terrà un corteo che dovrà marcare una distanza, tra chi si troverà il giorno successivo all’interno di queste conferenze fantoccio e tra chi invece ha dei problemi reali da raccontare.
Perché il Partito Democratico, il governo e la Ministra Fedeli non possono più scappare dal confronto con gli studenti.
Il 15 Dicembre sarà la giornata di mobilitazione contro gli Stati Generali dello Sfruttamento!

15 Dicembre – Ore 9.30 – Piazza della Repubblica

Il video dell'aggressione improvvisa della Polizia fuori la conferenza del Partito Democratico

Potrebbe interessarti

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons