Editoriale

  • Assalto a Capitol Hill: le convulsioni dell'impero
    Quanto successo ieri sera al Campidoglio degli Stati Uniti, con la sua portata storica, rimescola ulteriormente le categorie con cui ci tocca affrontare questo presente. Quello che per decenni è stato il sogno di milioni di diseredati e sfruttati nel mondo si è realizzato in forma di tragedia e di farsa insieme, come paradosso, per un attimo evanescente per mano di una nutrita folla di sostenitori di Trump. Coloro che si sono qualificati ad ultimo baluardo del sogno americano, divenuto…
in CONFLITTI GLOBALI
A 5 anni dalla scomparsa di Giulio Regeni

A 5 anni dalla scomparsa di Giulio Regeni

Cinque anni fa moriva Giulio Regeni, dottorando presso l’università di Cambridge dapprima rapito e poi ucciso in Egitto mentre conduceva delle ricerche sul ruolo dei sindacati autonomi nelle proteste che…

Che significa Rivoluzione? Ritorno al gennaio tunisino

Dicembre e gennaio sono storicamente mesi di mobilitazioni in Tunisia. Ricordiamo le proteste del dicembre 1983, nate nel sud del…

La truffa del "lavoratore essenziale"

Abbiamo tradotto questo interessante articolo di Sarah Lazare per In These Times che sottolinea come la retorica dei "lavoratori essenziali"…

CONFLITTI GLOBALI

INDIA: I CONTADINI MARCIANO SU NUOVA DELHI CONTRO LA RIFORMA AGRICOLA DI MODI

Centinaia di migliaia di lavoratori indiani hanno invaso Nuova Delhi a piedi o con veicoli, in una manifestazione di protesta, coincidente con la festa nazionale della repubblica. I contadini, che da due mesi hanno consolidato un presidio alla periferia della capitale federale, proseguono la loro lotta contro la riforma agricola voluta dal governo nazionalista di Narendra Modi, che prevede la liberalizzazione del mercato agricolo.

CONFLITTI GLOBALI

Cuba: Salute senza affari

Durante la sua recente storia Cuba ha dato la priorità allo sviluppo del suo sistema medico e della sua industria biofarmaceutica, con risultati riconosciuti a livello internazionale. Nonostante l’attuale crisi economica, che colpisce anche i suoi scienziati, l’isola torna a puntare le sue scarse risorse su questo fronte, con la promessa di condividere i suoi risultati.

PRECARIATO SOCIALE

Il mistero della morte di Luca Ventre, soffocato da un poliziotto nell’ambasciata italiana in Uruguay.

Sono tanti i dubbi che aleggiano intorno alla morte dell’italiano Luca Ventre, avvenuta il 1° gennaio 2021, a Montevideo in Uruguay. Quel giorno il 35enne di origini lucane si introduce nell’ambasciata italiana dove viene ripreso dalle telecamere di video sorveglianza: le immagini mostrano Luca mentre viene fermato da un poliziotto uruguaiano che lo immobilizza tenendolo per il collo con una tecnica chiamata ‘chiave di judo’ per almeno 14 minuti. Il 35enne non riprende più conoscenza: verrà dichiarato morto in ospedale poco dopo. 

Notes

La campagna militar-vaccinale

Riprendiamo questo testo di Giovanni Iozzoli per Carmilla che sebbene non ci trovi d'accordo in diversi dei suoi assunti pone il problema di come è stata trattata la narrazione militaresca…

Comics

Culture

Il campo lungo del conflitto

È uscito “Cinema and Social Conflicts”, il sesto numero di Zapruder World Il sesto volume di Zapruder World, la costola internazionale di Storie in Movimento, è gratuitamente disponibile on-line e…

Calcio & Sport

Infoaut 2017 - Facciamo Movimento per il Movimento infoaut 

Licenza Creative Commons